Tutte le notizie in breve

Circa 180 automobili bloccate da due settimane a Bristen, nel canton Uri, a causa del cedimento di un tratto di strada che collega il villaggio al sottostante paese di Amsteg sono state oggi riportate a valle in un unico convoglio.

Durante l'operazione la carreggiata danneggiata è stata tenuta costantemente sotto controllo con apparecchi di misurazione per scongiurare ulteriori frane, ha indicato il Dipartimento cantonale della costruzione. L'azione si è svolta senza difficoltà.

Le vetture usate spesso dai loro proprietari che abitano a Bristen potranno rimanere parcheggiate nei pressi della partenza della funicolare parallela alla vecchia condotta idrica della centrale elettrica di Amsteg, in disuso da anni, che è stata riattivata questa settimana. Per le altre sono stati riservati posteggi in una superficie un tempo usata dalla società AlpTransit.

Subito dopo l'operazione di recupero delle auto sono partiti i lavori di ripristino della tortuosa strada franata lo scorso 5 marzo. Si lavorerà con doppi turni e anche il fine settimana. L'obiettivo è riaprire la via di transito al traffico entro Pasqua: stando al Dipartimento costruzioni sarà però possibile rispettare questa scadenza solo se tutto procederà per il meglio.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve