Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Vivere in modo sostenibile


La casa che non ha bisogno di allacciarsi alla rete elettrica


Codice da incorporare

Nei pressi di Zurigo sta sorgendo la prima casa plurifamiliare autosufficiente dal punto di vista energetico. Per coprire il fabbisogno, l’edificio è stato ricoperto di pannelli solari e dotato di un innovativo sistema di stoccaggio dell’energia (SRF/swissinfo.ch)

Il progetto è stato chiamato in modo appropriato «The House of the Future». La società che lo ha lanciato afferma che si tratta della prima casa multifamiliare autosufficiente dal punto di vista energetico. La palazzina è in costruzione a Brütten, nel canton Zurigo. In primavera sarà pronta ad ospitare nove famiglie.

La principale sfida è stata di trovare un equilibrio tra le capacità dell’edificio di produrre energia e il fabbisogno degli inquilini. Per riuscire a raggiungere questo obiettivo la «casa del futuro» è stata costruita in modo tale da ridurre al minimo i consumi e le perdite di energia. Le facciate e il tetto sono stati ricoperti di pannelli solari ad alto potenziale.

Una sola ora di sole sarà sufficiente per coprire il fabbisogno energetico degli abitanti per 24 ore, indica la società che ha promosso il progetto.

E in caso di cattivo tempo prolungato? Niente paura, un sistema di stoccaggio fornirà tutta l’energia necessaria, senza far capo alla rete di distribuzione pubblica.