Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Voluntary disclosure Clienti italiani in Svizzera: sì a prelievi da conti in nero

I contribuenti italiani potranno continuare a disporre dei propri soldi depositati in Svizzera, anche se non dichiarati al fisco. Lo ha deciso il Tribunale federale, respingendo il ricorso della BNP Paribas di Lugano.

Il caso coinvolge un cliente italiano che si era visto bloccare il conto dalla sua banca, la BNP Paribas a Lugano, in seguito all’entrata in vigore della “voluntary disclosure”, la possibilità di regolarizzare – attraverso un’autodenuncia – i capitali non dichiarati depositati all’estero.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Radiotelevisione svizzera ha raccolto e le reazioni di alcuni rappresentanti della piazza finanziaria ticinese.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG e Quotidiano del 31.10.15)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza