Nelle elezioni per il Gran consiglio a Zurigo si delinea una forte avanzata dei verdi-liberali e dei Verdi ai danni soprattutto dell'UDC e in minor misura di PLR, Lista alternativa, PS e PPD. La maggioranza borghese viene a cadere e il PBD è fuori dal parlamento.

Bassa la partecipazione al voto, che come quattro anni fa si attesta intorno al 32%.

La terza proiezione della giornata - elaborata sulla base dei risultati di 152 circoli elettorali su 183 - vede fra i principali vincitori i "perdenti di quattro anni fa": i verdi-liberali del PVL avanzano di 5 punti al 12,6% e i Verdi crescono di 4,8 punti al 12,1%.

Pur rimanendo partito di maggioranza relativa, l'UDC subisce la più importante battuta d'arresto da 30 anni a questa parte e perde 4,6 punti, attestandosi al 25,4% delle preferenze. La proiezione vede in calo anche il "vincitore di quattro anni fa": il PLR scende di 1,7 punti al 15,7%.

Perde consensi anche Lista alternativa (AL), con meno 1,1 punti all'1,8%. Il PBD scende di 1 punto all'1,6%: non raggiungendo la soglia di sbarramento del 5% in almeno uno dei circoli elettorali i borghesi-democratici sono addirittura esclusi dal parlamento.

Calo contenuto anche per il PS: il secondo partito del cantone lascia sul posto 0,4 punti percentuali e raggiunge il 19,3%. Il PPD scende di 0,3 punti al 4,8% e l'Unione democratica federale (UDF) rimane praticamente stabile al 2,5% (-0,1 punti).

In termini di seggi la maggioranza borghese in Gran consiglio sembra finita. Invece degli attuali 99 seggi su 180, UDC, PLR, PPD e UDF arrivano a totalizzare 89 deputati.

Nell'ordine, l'UDC dovrebbe arrivare a 47 seggi e perderne 7. Il PS mantiene 35 deputati (-1) e il PLR 29 (-2). Il PVL sale a 23 seggi (+9) e i Verdi a 22 (+9).

Il PPD passa a 8 deputati (-1) e il Partito evangelico (PEV) rimane fermo a 8. A sinistra AL scende a 3 seggi (-2), a destra l'UDF conserva tutti i suoi 5 rappresentanti, mentre il PBD ne perde altrettanti ed esce dal Gran consiglio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.