Tutte le notizie in breve

La Banca cantonale di Zurigo (ZKB) mantiene invariate le sue previsioni di crescita dell'economia svizzera.

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

La Banca cantonale di Zurigo (ZKB) mantiene invariate le sue previsioni di crescita dell'economia svizzera: secondo gli specialisti dell'istituto il prodotto interno lordo (Pil) aumenterà dell'1,1% quest'anno e dello 0,9% nel 2017.

Gli economisti della ZKB si smarcano quindi dalla gran parte degli altri esperti, che negli ultimi tempi hanno corretto al rialzo le loro stime dopo la notizia di una progressione sorprendentemente elevata del Pil nel secondo trimestre.

Stando alla banca zurighese questa evoluzione era dovuta però a fattori eccezionali, legati ad esempio alla volatile negoziazione dell'oro o alla costituzione di scorte. Nella seconda parte dell'anno - si legge in uno studio pubblicato oggi - difficilmente la performance potrà essere ripetuta.

Le previsioni della ZKB sono inferiori a quelle di altri attori del ramo: la Banca nazionale svizzera, la Seco e Credit Suisse puntano per il 2016 su un +1,5%, BAK Basel su un +1,6%. Anche riguardo al 2017 la ZKB si mostra più pessimista: le stime degli altri economisti sono comprese fra il +1,2% e il +1,9%.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve