È sorto il quarto minareto in Svizzera

Dopo vari ricorsi e il via libera del Tribunale federale, è stato installato venerdì a Wangen bei Olten, nel canton Soletta, il minareto sul tetto del centro culturale turco. Il dipartimento delle costruzioni e della giustizia del canton Soletta aveva deciso lo scorso mese di luglio di prolungare il relativo permesso di costruzione fino alla prossima primavera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 gennaio 2009 - 17:52

Il minareto prefabbricato è stato issato venerdì mattina sul tetto del centro culturale con una gru, ha detto all'agenzia ATS il segretario comunale Beat Wildi. Si tratta di una torre bianca dotata di un balconcino, con i bordi dorati e il tetto di colore azzurro.

La costruzione mette fine a una controversia giuridica durata anni. Contro la costruzione del minareto erano state presentate più di 70 opposizioni ed era stata lanciata una petizione che nell'estate del 2006 ha raccolto circa 3500 firme.

Nell'estate del 2007 il Tribunale federale ha respinto i ricorsi di diritto pubblico di due privati cittadini, dando il via libera alla realizzazione della torre. Le autorità comunali si sono nuovamente opposte, sostenendo che il permesso di costruzione era scaduto senza essere stato sfruttato. La scorsa estate il Dipartimento cantonale è però arrivato alla conclusione che il permesso di costruzione è giuridicamente valido.

In Svizzera esistevano finora tre minareti, a Ginevra, Winterthur e a Zurigo. Anche a Langenthal (BE) è stato richiesto un permesso di costruzione per un simile progetto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo