Per una compagnia aerea, Berna non è un grande affare

swissinfo.ch

Minacciata di fallimento, la compagnia aerea regionale Skywork, che operava dall'aeroporto di Berna-Belp, ha smesso di volare domenica. I collegamenti dalla capitale svizzera verso Berlino, Amburgo, Monaco e Vienna saranno assicurati dalla società slovena Adria Airways a partire dal 6 novembre 2017.

Matthias Heim, SRF e swissinfo.ch

Al momento il futuro di Skywork resta incerto e non è ancora chiaro se si tratti di un "grounding definitivo". L’interruzione delle attività, comunque, non sorprende. Dal 2000, sono almeno una dozzina le compagnie che hanno tentato di garantire dei collegamenti aerei a partire da Berna-Belp, senza grande successo.

Skywork è stata confrontata con gli stessi problemi delle altre compagnie: un numero troppo basso di potenziali clienti per garantire il finanziamento dei voli di linea e la concorrenza degli altri aeroporti, più grandi e geograficamente troppo vicini.

Se l’aeroporto di Belp dista solo mezz’ora da Berna, quelli di Zurigo e Basilea sono a poco più di un’ora di treno. Per arrivare a Ginevra bisogna invece contare due ore, ma i tre grandi scali garantiscono comunque una miglior offerta di collegamenti, a prezzi concorrenziali.

L’aeroporto di Berna-Belp inoltre non è molto interessante per le aziende a causa delle sue dimensioni ridotte. Lunga 1'730 metri e larga 30, la pista non è infatti adatta a tutti i tipi di aerei.

 

Inchiodato a terra: Dornier_328-100 della compagnia aerea regionale Skywork. sda-ats


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo