«Le Monde» sbarca nel capitale di «Le Temps»

Keystone

La società editrice del prestigioso quotidiano parigino ha infatti acquisito una quota del 20 per cento del giornale ginevrino, annuncia martedì a Ginevra la direzione di «Le Temps». Il nuovo azionista francese ha rilevato la quota finora detenuta dalla Fondazione della famiglia Sandoz.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2001 - 13:20

Il personale del quotidiano romando è visibilmente soddisfatto dell'arrivo del nuovo partner francese, afferma Eric Hoesli, direttore e caporedattore della testata, sottolineando che la nuova composizione dell'azionariato non comporterà ristrutturazioni e tagli dell'organico. Il giornale conserverà la sua identità, precisa Eric Hoesli.

Ma non è tutto: «Le Temps» potrà «sfruttare la straordinaria rete mondiale di corrispondenti del quotidiano francese», osserva ancora il direttore del giornale. Il più grosso azionista della testata ginevrina rimane il gruppo losannese Edipresse che detiene il 47 per cento del capitale. «Le Temps» è nato nel 1997 dalla fusione del «Journal de Genève» e del «Nouveau Quotidien».

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo