Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

1908: Il passaggio al grande schermo

La locandina di una produzione americana, realizzata da emigrati di origine svizzera (immagine: Windisch/Edition M)

L’ultima nata fra le arti, il cinema, non ci ha messo molto a scoprire i grandi temi della storia. Il primo film dedicato all’eroe nazionale elvetico sarebbe stato realizzato dalla francese Pathé nel 1900, dunque pochissimi anni dopo l’invenzione delle immagini in movimento.

Di questo primo esperimento si è conservata solo una breve sequenza di pochi secondi. Curioso – e forse emblematico – è il fatto che fra le prime produzioni importanti ce ne sia una realizzata in Danimarca, la terra del balestriere antagonista, Toko.

Altre trasposizioni cinematografiche seguono; sono soprattutto i pionieri svizzeri dell’immagine in movimento che, con gli strumenti del cinema muto, danno prova di creatività e soprattutto di patriottismo.

Oggi si contano quasi una ventina di produzioni, fra cui anche alcune serie televisive con dozzine di puntate, realizzate in ambito anglosassone.

×