Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

5 svizzere tra le prime 100

Cinque società svizzere figurano tra le prime 100 mondiali secondo la classifica «Global 1000» della rivista «Business Week». La graduatoria è capeggiata dal gruppo americano General Electric.

Fra i gruppi elvetici, in prima posizione figura la società farmaceutica basilese Novartis, che si colloca la 17esimo rango.

L'elenco si basa sulla capitalizzazione borsistica al 31 maggio, rileva oggi «Business Week». Il settimanale ritiene che la sua classifica rappresenti «un buon barometro del sentimento degli investitori attraverso il mondo».

2001, anno caotico

Il 2001 è stato «uno degli anni più caotici», secondo la rivista. Gli investitori si sono ripiegati su alcuni titoli o settori privilegiati oppure si sono diretti verso i contanti o le obbligazioni oppure ancora verso mercati emergenti promettenti come la Corea.

Di conseguenze, in media, la capitalizzazione borsistica delle 1000 «big» è diminuita del 12 per cento a 18 500 miliardi di dollari. La General Electric figura in prima posizione con 309 miliardi di dollari.

Come nel 2001, in seconda posizione giunge la Microsoft (275 miliardi) e in terza la compagnia petrolifera Exxon Mobil (271 miliardi). I gruppi americani occupano sei dei primi dieci posti e 57 dei primi 100.

Le svizzere tra le prime cento

La Novartis, che ha registrato una capitalizzazione borsistica di 124 miliardi di dollari, ha compiuto un balzo di 10 ranghi. Nel 2001 era infatti al 27esimo.

La Nestlé arriva al 30esimo posto con 96 miliardi. Nel 2001 era in 45esima posizione. Il gigante farmaceutico Roche si piazza al 43esimo posto con 73 miliardi, guadagnando tredici ranghi. Seguono l'UBS al 47esimo posto con 69 miliardi, con una progressione di 10 posizioni, e il Credit Suisse Group all'86esimo posto con 44 miliardi, dieci ranghi in meno dell'elenco prcedente.

Le altre svizzere

L'ABB dal canto suo ha perso ampiamente terreno, scendendo dal 200esimo al 418esimo rango.

Da notare poi il 137esimo rango di Swiss Re (175 nel 2001), il 212esimo di Zurich Financial Services (173) e il 218esimo di Swisscom (260). Seguono la Compagnie Financière Richemont al 311esimo posto (399) e Adecco al 368esimo (451).

Complessivamente nel «top 1000» figurano 20 imprese elvetiche. Fra questi, solo la basilese Synthes-Stratec non fa parte dell'indice SMI dei valori guida della Borsa svizzera. Le altre sono Holcim, Serono, Syngenta, Swatch Group, Ciba SC, Basilese, Lonza e Swiss Life.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.