Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

ABB: contratto da 550 milioni di franchi nel Qatar

Il 2006 si conclude con una grossa commessa per ABB

(Keystone)

Il gruppo industriale elvetico-svedese ABB ha ricevuto dalla compagnia statale General Electricity and Water Corporation l'incarico di realizzare l'infrastruttura per la trasmissione di energia elettrica nel Qatar.

Questa grande commessa si iscrive in una fase particolarmente positiva per l'industria svizzera di esportazione, il cui fatturato ha registrato un nuovo balzo nel terzo trimestre.

Il colosso elvetico-svedese, numero uno mondiale nel settore della tecnologia energetica, ha ottenuto un contratto del valore di 450 milioni di dollari (circa 550 milioni di franchi) nel Qatar. Si tratta della più importante commessa ricevuta finora da ABB in questo settore.

L'ordinazione è stata inoltrata dalla compagnia statale Qatar General Electricity and Water Corporation (Kahramaa), che necessita di infrastrutture destinate a sviluppare le linee elettriche.

Il gruppo industriale elvetico-svedese ha comunicato che consegnerà tre sottostazioni – la cui entrata in funzione è prevista nel primo semestre 2008 - nonché impianti di telecomunicazioni.

Mercato in piena espansione

"Grazie all'alta tecnologia messa a disposizione da ABB verrà notevolmente potenziata la capacità di trasmissione della corrente elettrica nella regione del Qatar, uno dei mercati energetici che sta conoscendo la maggiore espansione a livello mondiale", ha indicato Bernhard Jucker, responsabile della Divisione prodotti di tecnologia energetica del gruppo elvetico-svedese.

Il Medio Oriente occupa un posto sempre più importante per il gruppo tecnologico. Dalla stessa compagnia del Qatar aveva già ricevuto una commessa da 170 milioni di dollari nel novembre 2005. Un altro ordinativo da 220 milioni di dollari riguardava i collegamenti elettrici di sei paesi del Golfo.

Esportazioni in forte crescita

Come per ABB, l'anno in corso dovrebbe concludersi con un forte incremento delle ordinazioni e del fatturato anche per le altre industrie svizzere di esportazione.

Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), nel terzo trimestre la produzione ha messo a segno un aumento dell'8,2% rispetto allo stessso periodo del 2005, mentre il volume d'affari ha registrato una crescita del 9,1% e l'entrata degli ordinativi un balzo del 10,1%.

L'andamento della produzione dell'industria - le costruzioni non sono comprese - è da ricondurre essenzialmente ai buoni risultati della produzione dei beni di consumo e dei beni d'investimento. L'industria elettrica, elettronica e di precisione, la fabbricazione di mezzi di trasporto, di macchine e apparecchi meccanici presentano tassi di espansione superiori al 10%.

La crescita del giro d'affari (+9,1%) è stata realizzata soprattutto grazie alle esportazioni. Le performance migliori sono state conseguite dall'industria elettrica, elettronica e di precisione, dalla fabbricazione di mezzi di trasporto e dall'industria metallurgica. Fatturati in calo sono stati registrati solo nell'industria della carta, dall'editoria e dalla stampa.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Nei primi 9 mesi del 2006, ABB ha ricevuto commesse per 25,44 miliardi di franchi.
Il fatturato ha raggiunto 21,23 miliardi.
L'utile operativo Ebit ha toccato 2,23 miliardi.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza