Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Abiti tradizionali Colori stranieri

Un abito tradizionale in una terra straniera è molto più di un semplice indumento. Per chi lo indossa, è un'occasione per sentirsi più vicino al paese di origine. Agli occhi dell'osservatore, è invece un elemento che testimonia la grande diversità presente in Svizzera e in particolare in Ticino.

Circa il 28% della popolazione residente nel canton Ticino, a sud delle Alpi, è straniera. Partendo da questo dato statistico, la fotografa Flavia Leuenberger CeppiLink esterno ha voluto documentare una realtà che malgrado venga riunita sotto la stessa etichetta - "gli stranieri" - racchiude un'enorme diversità.

Con la nuova serie di ritratti 'Colori stranieri', Flavia Leuenberger Ceppi è andata alla ricerca non solo delle nazionalità numericamente più importanti (italiani, portoghesi, tedeschi e serbi), ma anche e soprattutto di quelle minoritarie. Si tratta di popolazioni provenienti da paesi quali il Nepal, l'Iraq e la Mongolia che, magari più a fatica, si sono integrate nel territorio ticinese.

Una nuova vita in un paese nuovo

"Adattarsi a un nuovo mondo non è facile. Alcune persone hanno sentito il bisogno di tornare a vivere per un periodo nel proprio paese, altre sono riuscite a gestire questa lontananza attraverso le più svariate attività: aderendo alle comunità straniere presenti in Ticino, cucinando il proprio cibo tradizionale per il prossimo, offrendo aiuto umanitario, proponendo corsi di danza o indossando i vestiti del proprio folclore tradizionale", spiega la fotografa.

Ciò che le accomuna, aggiunge, è la formulazione di un’espressione in particolare - "Da noi…" - la quale appare come la tipica esternazione di chi ha intrapreso un nuovo percorso di vita lontano dalla propria terra d’origine.

Un abito per avvicinare le culture

Gli abiti ritratti nelle fotografie possono diventare, agli occhi di uno svizzero, un elemento utile per meglio comprendere le diversità culturali presenti in Ticino. "Il fatto di ritrarre le persone nei dintorni del loro domicilio contribuisce ad avvicinare chi osserva le immagini a identità personali e culturali solitamente percepite come lontane", sottolinea Flavia Leuenberger Ceppi.

Per i protagonisti delle immagini, invece, indossare il vestito del proprio paese è "un’orgogliosa occasione per sentirsi più vicini alla terra d’origine, che va oltre al semplice gesto del coprirsi".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.