Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Adecco vuole acquistare la concorrente DIS

Adecco offre lavoro temporaneo a 700'000 persone in tutto il mondo

(swissinfo.ch)

Il numero uno mondiale nel settore della mediazione di lavoro temporaneo ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto per rilevare la concorrente tedesca DIS.

Il direttore operativo di DIS Dieter Scheiff dovrebbe diventare il nuovo CEO di Adecco.

Dopo aver incontrato negli ultimi due anni alcune difficoltà di natura contabile e manageriale, che avevano sollevato perfino dei dubbi sulla sua situazione finanziaria, Adecco si lancia di nuovo in una grande acquisizione.

Il gruppo svizzero ha infatti annunciato lunedì di voler prendere il controllo della concorrente tedesca DIS, numero due in Germania nell'intermediazione di lavoro temporaneo.

Per rafforzare la posizione sul mercato tedesco, che registra una delle più forti crescite a livello mondiale, Adecco ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto del valore di 636 milioni di euro (981 milioni di franchi).

Accordo già concluso

In una nota pubblicata in mattinata, Adecco annuncia di aver già concluso un accordo con la famiglia Paulmann, titolare del 29 per cento delle azioni di DIS.

La multinazionale propone 54,50 euro per azione, con un premio del 17,3 per cento rispetto alla quotazione media degli ultimi tre mesi. Adecco intende in seguito avanzare un'offerta per l'acquisto della parte rimanente del capitale azionario.

DIS, fondata nel 1967, ha realizzato nel 2005 un fatturato di 305 milioni di euro e un utile ante imposte di 36 milioni di euro.

Nuova direzione

Il numero uno mondiale del lavoro temporaneo ha inoltre annunciato di aver trovato un nuovo direttore operativo, dopo le dimissioni nel febbraio scorso di Jérôme Caille, sostituito ad interim dal presidente del consiglio di amministrazione Klaus Jacobs.

Dieter Scheiff, attuale CEO di DIS ed ex-direttore delle società americane 3M e Johnson & Johnson, riprenderà infatti la direzione operativa del gruppo elvetico.

L'attuale direttore delle finanze di DIS, Dominik de Daniel, assumerà inoltre la stessa funzione presso Adecco, subentrando a Jim Fredholm, nominato alla direzione del dipartimento Accounting, Finance, Insurance & Legal.

Con queste nomine, Adecco spera di aver risolto la piccola crisi manageriale degli ultimi mesi, durante la quale Klaus Jacobs era stato costretto a riprendere anche le redini operative del gruppo.

Miglior acquisizione

Secondo lo stesso Jacobs, il rilevamento di DIS rappresenterebbe la miglior acquisizione effettuata da Adecco, dalla sua nascita nel 1996, successiva alla fusione tra la società francese Ecco e la svizzera Adia.

"Con un solo colpo possiamo raggiungere tre obbiettivi strategici: disporre di un management altamente qualificato, rafforzare la nostra posizione nell'intermediazione di manodopera specializzata e acquisire un ruolo leader sul mercato tedesco", ha dichiarato il presidente del consiglio di amministrazione.

Sempre secondo Jacobs, "l'acquisizione di DIS sarà l'ultima per il 2006. Per il 2007 non posso ancora dire niente".

Adecco sottoporrà prossimamente la sua offerta pubblica di acquisto all'esame delle autorità tedesche di sorveglianza e di controllo delle attività finanziarie. In caso autorizzazione, la transazione dovrebbe diventare effettiva entro il prossimo mese di marzo.

Problemi contabili risolti

Nel 2004, Adecco era stata costretta a rinviare per ben due volte la pubblicazione dei suoi risultati di esercizio dell'anno precedente, in seguito a dei problemi finanziari sorti nelle filiali americane.

Sottoposta ad un'inchiesta da parte della Security and Exchange Commission, l'organo di vigilanza della borsa americana, la società svizzera era stata costretta ad assumersi una lunga e complessa revisione dei conti, costata oltre 100 milioni di franchi.

Le quotazioni dei titoli Adecco avevano inoltre subito una forte contrazione sui mercati finanziari.

L'inchiesta ha tuttavia avuto un esito favorevole per il gruppo svizzero, che ha tra l'altro potuto presentare risultati di esercizio in crescita negli ultimi due anni.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Adecco è attiva nell'intermediazione di manodopera in particolare nel settore commerciale, industriale e tecnico.
Il gruppo svizzero è presente in 75 paesi e occupa 33'000 collaboratori.
Adecco offre ogni anno lavoro temporaneo a circa 700'000 persone.

Fine della finestrella

In breve

Nata nel 1996 dalla fusione della società francese Ecco e della svizzera Adia, Adecco è la società leader a livello mondiale nella gestione delle risorse umane e del lavoro temporaneo.

Nel 2004 il gruppo ha conseguito un fatturato di 24,5 miliardi di franchi e un utile netto di 470 milioni.

Per rilevare la concorrente tedesca DIS, Adecco intende versare quasi 1 miliardo di franchi.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza