Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Aids: 57 nuovi casi

La sensibilizzazione sull'AIDS si svolge anche attraverso manifestazioni

(Keystone)

57 nuovi casi di Aids e 7 decessi causati dalla malattia sono stati registrati nei primi tre mesi dell'anno in Svizzera. I dati corrispondono alla media del 2001.

I laboratori segnalano inoltre 164 test positivi. Il 40 per cento dei nuovi casi di sieropositività riguarda donne, una percentuale in rialzo rispetto all'anno scorso (36%), annuncia lunedÌ l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Oltre la metà dei casi dovuti a rapporti eterosessuali

Circa il 56 per cento delle persone risultate sieropositive nel primo trimestre sono state contagiate durante rapporti eterosessuali non protetti, il 26% per rapporti omosessuali maschili non protetti ed il 13% per l'uso di siringhe infettate.

Dall'introduzione dei test di sieropositività nel 1985, ben 25'801 casi positivi sono stati registrati in Svizzera. La media degli ultimi dodici mesi è di 9 casi per 100.000 abitanti.

Ginevra più colpita

La malattia infierisce soprattutto nei cantoni di Ginevra (15,4 casi per 100'000 persone), Vaud (13,4), Basilea città (11,2), Neuchâtel (10,3) e Zurigo (9,4) che superano nettamente la media del Paese.

Dall'inizio dell'epidemia, una ventina di anni fa, i casi di Aids conclamato sono stati 7'305. Circa un quarto delle persone colpite dalla malattia sono donne.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza