Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Aitor Gonzalez trionfa al Tour de Suisse

Aitor Gonzales (con la maglia arancione) aveva già fatto scintille durante la terza tappa

(Keystone)

Il basco della Euskaltel ha fatto sua l'edizione 2005 distanziando sull'ultima salita, il passo del Furka, la maglia gialla Michael Rogers.

In un finale al cardiopalma, lo spagnolo è riuscito a conservare quella manciata di secondi necessaria per assicurarsi la vittoria finale e di tappa.

Alla partenza da Ulrichen, in Vallese, erano ancora in diversi a poter sperare nel successo finale: appena un minuto e 40 secondi separavano il primo della classifica, l'australiano Michael Rogers, dal settimo, lo statunitense Chris Horner.

Decisivo il Furka

A mettere tutti in riga ci ha pensato Aitor Gonzalez, che alla vigilia di quest'ultima corta ma difficile tappa (100 km con tre passi da scalare, Nufenen, Gottardo e Furka) si trovava al quarto posto, a 36 secondi dall'australiano.

Con un imperioso scatto a 33 km dalla fine, lungo i tornanti del passo del Furka, Gonzalez dapprima raggiungeva il gruppetto dei fuggitivi, tra cui lo svizzero Beat Zberg, per poi transitare da solo in vetta con oltre un minuto di vantaggio sulla maglia gialla.

L'ultima salita era fatale pure al vincitore della passata edizione Jan Ullrich: il tedesco, che in classifica generale era 2° a venti secondi da Rogers, non riusciva a stare a ruota dell'australiano e al termine della tappa perdeva quasi due minuti.

Dopo una discesa da brivido, allo spagnolo rimanevano da gestire gli ultimi chilometri di pianura, impresa tutt'altro che facile trovandosi da solo.

Occhi puntati al cronometro

Rogers cercava di aggrapparsi alla forza della disperazione per riguadagnare quei pochi secondi che gli sarebbero bastati per aggiudicarsi la vittoria finale, ma il basco non dava segni di cedimento.

A Ulrichen, Gonzalez alzava le braccia al cielo per festeggiare la vittoria di tappa, con gli occhi puntati però sul cronometro.

Come già lo scorso anno, quando il Tour fu vinto da Ullrich con un solo secondo di vantaggio sullo svizzero Fabian Jeker, il finale era al cardiopalma.

Il gruppetto di Michael Rogers, regolato allo sprint dal lussemburghese Frank Schleck, giungeva a 46 secondi. Aitor Gonzalez poteva definitivamente gioire.

swissinfo

Fatti e cifre

Classifica generale:

1. Aitor Gonzalez ESP 33h 08' 51"
2. Michael Rogers AUS + 22"
3. Jan Ullrich GER +1' 36"
...
7. Beat Zberg SUI +3' 47"

Fine della finestrella

In breve

Scheda di Aitor Gonzalez:

Squadra: Euskaltel-Euskadi
Nato il 27.02.1975
Nazionalità: spagnola
Professionista dal 1998
Vittorie da professionista: 15
Principali vittorie: Giro di Spagna (2002), Tour de Suisse (2005)
Tappe vinte al Giro d'Italia: 3
Tappe vinte al Tour de France: 1

Fine della finestrella


Link

×