Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Alinghi pareggia i conti: due a due

La gara fra le due imbarcazioni in finale della Coppa America è sempre più serrata

(Keystone)

L'imbarcazione elvetica ha vinto la quarta regata di Coppa America a Valencia contro il Team New Zealand.

Alinghi è rimasta al comando durante l'intera corsa, ma la competizione fra i due equipaggi rimane incredibilmente serrata.

Dopo due sconfitte consecutive, Alinghi è riuscita a reagire mercoledì a Valencia nella quarta regata che l'oppone al challenger Emirates Team New Zealand. La detentrice del trofeo è infatti riuscita a pareggiare i conti e a portarsi sul 2-2.

L'imbarcazione SUI100 è giunta al traguardo con 30 secondi di vantaggio su NZL92.

"Oggi è stata dura e siamo estremamente felici di essere riusciti a pareggiare", ha detto il patron di Alinghi, Ernesto Bertarelli, al termine della gara.

La squadra elvetica è riuscita dall'inizio alla fine a rimanere davanti ai neozelandesi, che a più riprese hanno tentato un attacco per portarsi al comando. Invano.

"Se ci fosse stata anche solo un'opportunità di passare in vantaggio, l'avremmo colta. Ma non se ne è presentata alcuna", ha commentato Terry Hutchinson, membro del team New Zealand. "Abbiamo notato sin dalla prima regata che esistono pochissime differenze fra le due imbarcazioni", ha ha aggiunto il suo compagno di squadra Terry Hutchinson, "ma oggi siamo tutti d'accordo nell'affermare che Alinghi ha navigato molto bene".

Vento favorevole

La quarta regata si è tuttavia rivelata meno appassionante e più tattica di quella di martedì, quando Alinghi aveva dovuto inclinarsi davanti alla squadra di Dean Barker. Una sconfitta dovuta soprattutto alle condizioni del vento assai instabili che avevano suscitato non poche critiche da parte dei membri del defender elvetico, secondo cui la gara avrebbe dovuto essere annullata.

Mercoledì invece, il vento medio di dieci nodi e, soprattutto, le onde, sono state uno dei fattori determinanti per permettere alla squadra rossocrociata di strappare una vittoria importantissima in un confronto che si preannuncia al cardiopalma.

Un giallo da chiarire

Ma la vittoria in questa terza regata non è ancora certa. Il team neozelandese ha infatti presentato una protesta nei riguardi dell'avversario, reo a suo avviso di avere inviato un uomo in cima alla randa una volta giunti all'arrivo. Questo per poterla più facilmente ammainare.

Il regolamento della Coppa America, tuttavia, proibisce tale pratica, poiché potrebbe rivelarsi pericolosa in caso di forte vento.

La giuria della competizione ha dichiarato valida la richiesta, perché presentata nei tempi previsti, ed ha annunciato che la esaminerà giovedì.

Confronto serrato

Già le prime tre regate nelle acque di Valencia avevano mostrato che il confronto è quanto mai serrato: sia a livello tecnologico, sia a livello di competenze e abilità tattiche dei due equipaggi.

Grande potenza di Alinghi, che aveva vinto la prima regata di sabato, e buona capacità di reazione del team New Zealand, primo domenica e anche martedì, quando le due imbarcazioni erano tornate a sfidarsi dopo un giorno di riposo dedicato all'analisi in dettaglio delle sfide precedenti.

A vincere la Coppa America sarà la prima delle imbarcazioni che riuscirà ad vincere cinque regate.

Giovedì è previsto come giorno di riposo, mentre venerdì, tempo permettendo, si terrà la quinta regata.

swissinfo e agenzie

In breve

La Coppa America, svoltasi per la prima volta nel 1851 in Inghilterra, fu vinta dall'imbarcazione America, del New York Yacht Club, che rimase imbattuta per 132 anni (1983).



Nel 2003, Alinghi strappa la vittoria al defender New Zealand: per la prima volta il trofeo approda in Europa.



La finale della Coppa America 2007 si tiene a Valencia, in Spagna. A vincere sarà la prima imbarcazione che si aggiudicherà cinque regate. La competizione è iniziata il 23 giugno e può durare fino al 7 luglio.

Fine della finestrella

Il gergo della vela

Poppa: parte posteriore dello scafo.
Prua: parte anteriore.
Dritta: fianco destro.
Albero: elemento che regge le vele con cavi d'acciaio laterali (sartìe) e longitudinali (stralli).
Fiocco: vela triangolare di prua.
Spinnaker: grande vela issata col vento di poppa.
Strambata: cambiamento di direzione fatto con vento in poppa.
Virata: cambiamento di direzione effettuato passando con la prua per la direzione del vento.
Navigazione di poppa: procedere con il vento che soffia alle spalle.
Navigazione di traverso: perpendicolare rispetto alla direzione del vento.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.