Appalti pubblici

L'approvvigionamento di elettricità: uno dei settori toccati dall'accordo sugli appalti pubblici Keystone

L'accordo sugli appalti pubblici è destinato a rafforzare la concorrenza nell'ambito delle offerte di beni, servizi e lavori edili commissionati dalle autorità.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 maggio 2002 - 11:44

Questa liberalizzazione riguarda principalmente settori come l'approvvigionamento di acqua ed elettricità, i trasporti e le telecomunicazioni.

Le aziende elvetiche potranno accedere molto più facilmente ai mercati pubblici dell'Unione europea, mentre le aziende dei Quindici avranno a loro volta la possibilità di partecipare ai concorsi di appalto in Svizzera.

Le imprese svizzere non dovrebbero più venir svantaggiate nell'aggiudicazione di contratti nell'ambito dei trasporti ferroviari e delle telecomunicazioni. Finora erano costrette a presentare offerte inferiori di almeno il 3% a quelle della concorrenza europea e il 50% del prodotto fornito doveva provenire dall'UE.

Da parte loro, Confederazione, Cantoni e Comuni potranno scegliere liberamente tra le offerte finanziariamente più vantaggiose. Oppure le offerte che soddisfano meglio i criteri di qualità, rapidità e impatto ambientale.

swissinfo

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo