Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Architettura Chalet svizzeri, la fine di un mito?

Lo chalet, simbolo per eccellenza della Svizzera assieme alle mucche, al formaggio e agli orologi, è in realtà stato concepito partendo dai disegni di architetti stranieri e la sua diffusione è stata favorita dal turismo alpino. È la conclusione a cui giunge Daniel Stockhammer nella sua tesi svolta al Politecnico federale di Zurigo.

I progetti e gli edifici in "stile svizzero" sono per la maggior parte delle creazioni di architetti stranieri. Si tratta di un ideale di ruralità, di tradizione e di artigianato che è stato trasposto nel settore architettonico per le élite europee del XVIII e XIX secolo. «Lo stile svizzero esisteva all’estero prima di essere noto da noi», scrive l’autore della tesi.

Lo chalet è arrivato in Svizzera grazie allo sviluppo del turismo: costruttori e architetti locali hanno iniziato a riprodurre lo stile svizzero partendo da opere di riferimento concepite per la maggior parte all'estero.

Immagini: Keystone e RDB; Testo: Samuel Jaberg, swissinfo.ch

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Elezioni federali 2019

Elezioni federali 2019

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.