Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Arte elvetica agli onori in Spagna

A Madrid ci sono anche i muri volanti ("Flying Walls") dello svizzero Philipp Krebs. (Foto: Pro Helvetia)

La Svizzera sarà l'ospite d'onore ad ARCO 03, una delle maggiori rassegne artistiche europee.

L'iniziativa s'iscrive nel vasto progetto "MiraSuiza", con il quale la Confederazione intende intensificare le relazioni con la penisola iberica.

Madrid nei prossimi giorni sarà al centro dell'attenzione per chi s'interessa di arte. Apre infatti i battenti l'annuale "Fiera internazionale dell'Arte Contemporanea", ARCO 03. Si tratta del momento più importante dell'anno per le artiste, gli artisti e tutti gli addetti ai lavori. È prevista l'affluenza di circa 200'000 visitatori.

Un momento non solo di rappresentazione ma anche di discussione: ARCO 03, che si articola su una decina di musei madrileni, prevede infatti una serie tavole rotonde, a cui partecipano artisti, galleristi e collezionisti.

È in questo contesto che la Svizzera presenta la sua arte figurativa contemporanea. Essendo in vetrina come ospite d'onore avrà l'opportunità di mostrare il meglio della produzione e gli artisti promettenti scoperti negli ultimi anni.

"Come sarà arrivato il tricheco a Madrid?"

"L'attuale impatto dell'archittettura svizzera nel mondo è eccezionale", ha detto Martin Schwander, curatore elvetico per ARCO 03. Fra quelli più in vista negli ultimi anni si ricordano Herzog & de Meuron, Peter Zumthor e Diener & Diener e naturalmente il ticinese Mario Botta. "Inoltre, per le arti figurative", aggiunge Schwander, "il nostro paese annovera una serie impressionante di giovani artisti emergenti, i quali hanno appositamente ideato e concepito opere nuove per Madrid".

L'impegno di questi artisti potrebbe però anche avere un'ulteriore sbocco. "In un secondo tempo", si augura Rudolf Velhagen, responsabile di Pro Helvetia per le arti visive, "speriamo di potere presentare le varie esposizioni in America latina."

Per esempio, la giovane coppia Gerda Steiner e Jörg Lenzlinger, che presentano a Madrid il busto di un tricheco imbalsamato, invitando i visitatori a seguirli nella soluzione del quesito: "Come sarà arrivato il tricheco a Madrid?" Insieme a quattro scrittori spagnoli, viene ricostruita la vicenda dell'animale che dall'Andalusia all'Est europeo, passando per il Marocco, giunge al museo Casa Escondida di Madrid.

Oltre ad opere stravaganti, ludiche e multimediali, a Madrid si vedranno anche collezioni di stile piuttosto tradizionale, come quella importantissima del collezionista privato Kornfeld dedicata a 17 artisti eccelsi del XIX e XX secolo, da Goya a Giacometti passando per Klee, Klimt, Schiele e Picasso. Sarà la prima volta che questa collezione esce dalla Svizzera.

L'opportunità di Presenza Svizzera

L'insieme delle manifestazioni svizzere in terra iberica si protrae fino al 20 aprile e comprende esposizioni individuali e collettive, conferenze e collezioni di famose istituzioni come quella del Museo d'arte argoviese.

Sono 18 le gallerie elvetiche che si presenteranno a Madrid: "Avrebbero facilmente potuto essere più numerose, ma eravamo limitati dallo spazio", ha detto Schwander. Rappresentano, assieme a 19 esposizioni che si terranno simultaneamente nella capitale iberica, espressioni artistiche diverse (dalla pittura all'audiovisivo passando per l'architettura e la fotografia) e coprono tutto il ventesimo secolo.

La Fiera madrilena giunge in un momento opportuno. In concomitanza sarà dato il via al progetto "MiraSuiza", con il quale la Confederazione - attraverso Presenza Svizzera - intende diffondere e migliorare l'immagine del nostro paese all'estero.

Sull'arco di tre anni, Presenza svizzera - l'ente del Dipartimento degli esteri preposto alla promozione dell'immagine della Svizzera all'estero - organizza una serie di manifestazioni: culturali, politiche, economiche e scientifiche.

swissinfo, Rolando Stocker

Fatti e cifre

Attesi 200'000 visitatori.
Partecipano una decina di musei a Madrid.
Presenti 18 gallerie svizzere.
Manifestazioni di artisti svizzeri fino al 20 aprile.

Fine della finestrella

In breve

In vetrina a Madrid opere stravaganti, ludiche e multimediali, ma anche collezioni di stile piuttosto tradizionale, come quella importantissima di Kornfeld che presenta 17 artisti eccelsi del XIX e XX secolo, da Goya a Giacometti, passando per Klee, Klimt, Schiele e Picasso.

Per la prima volta questa collezione svizzera viene mostrata all'estero.

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×