Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Assegnato il millesimo "marchio di qualità turistico"

La funicolare del San Salvatore gode di un'ottima reputazione presso i turisti e il personale

(Keystone)

La Federazione svizzera del turismo ha assegnato nuovi riconoscimenti per la qualità turistica. Agli onori anche la città di Lugano e il monte San Salvatore.

Quattro anni dopo il lancio del programma "Marchio di qualità per il turismo svizzero", il millesimo riconoscimento è stato assegnato all'albergo Landgasthof Schönbühl, nei pressi di Berna. La 999a azienda è l'Ufficio del turismo di Château-d'Oex (VD) e la 1001a la Funicolare del San Salvatore di Lugano.

Il Landgasthof di Schönbühl, un hotel di tipo tradizionale gestito da 100 anni dalla famiglia Gerber, ha ottenuto il primo livello, incentrato sullo sviluppo e la verifica della qualità del servizio. La funicolare del San Salvatore e l'Ufficio del turismo di Château-d'Oex hanno ricevuto il secondo livello, che include sondaggi presso i clienti e i collaboratori, oltre a un controllo anonimo. L'obiettivo dei marchi di qualità è di ottimizzare la qualità della gestione nel comparto turistico, scrive martedì in un comunicato la Federazione Svizzera del turismo.

Per il futuro un "label" internazionale

Ma la Federazione pensa già al futuro: il terzo livello, un "label" accettato internazionalmente, che si avvarrà di normative e procedure riconosciute in tutto il mondo, quali ISO (Organizzazione internazionale per la standardizzazione) e EFQM (European Foundation for Quality Management).

Su oltre 1000 aziende che hanno ottenuto la certificazione, la parte del leone la fa il settore alberghiero e della ristorazione con 472 aziende ovvero quasi il 44 percento del totale, scrive la Federazione. Al secondo posto figurano le organizzazioni turistiche con 134 marchi di qualità, pari al 12 percento. Con 114 aziende e una quota del 10,6 percento, la terza posizione è occupata dal settore paralberghiero.

È il Vallese, con 256 marchi di qualità, a guidare la graduatoria dello sviluppo turistico, indica oggi la Federazione. Quasi un quarto di tutte le aziende svizzere certificate si trovano in questa regione d'avanguardia. Con 112 aziende segue al secondo posto la regione dei Grigioni (10,4 percento) e al terzo posto l'Oberland bernese, con 107 aziende e una quota di mercato del 10 percento. L'area di Zurigo totalizza 100 marchi di qualità, mancando così di poco l'area medaglie. In Ticino sono stati assegnati finora 67 marchi di qualità, tra alberghi, aziende di trasporto e ostelli.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×