Attivo milionario nel preventivo 2002 della Confederazione

I conti della Confederazione sulla via del risanamento Keystone Archive

Il Consiglio federale ha licenziato mercoledì il preventivo 2002 della Confederazione che calcola una maggiore entrata di 350 milioni di franchi. Per quanto riguarda il piano finanziario, gli anni 2003 e 2004 saranno però deficitari, rispettivamente di 600 e 400 milioni di franchi. Nel 2005 si dovrebbe nuovamente registrare una maggiore entrata di 800 milioni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2001 - 12:29

Per poter continuare sulla via del risanamento delle finanze federali, il Consiglio federale chiede al parlamento di poter conservare la parte della Confederazione all'1 per cento supplementare di IVA destinato all'AVS. Questa parte era stata soppressa dal Consiglio nazionale nella sessione speciale di maggio, dedicata all'11.esima revisione dell'AVS.

Rispetto al primo progetto di preventivo dello scorso inizio luglio, è stato possibile compiere miglioramenti e precisamente di 0,6 miliardi per il preventivo 2002, di 900 milioni per il 2003 e di 600 milioni per gli anni 2004 e 2005.

Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) osserva che con un tasso di crescita del 3,5 per cento, l'aumento delle spese nel 2002 corrisponde alla crescita economica prevista.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo