Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Aumento più sensibile della popolazione nel 2007

La percentuale di stranieri e di persone anziane aumenta di anno in anno

(Keystone)

La popolazione residente in Svizzera è aumentata dell'1,1% nel 2007, salendo a 7'591'400 abitanti. Si tratta della progressione più forte dal 1991.

La crescita demografica è da attribuire principalmente al maggiore afflusso di cittadini stranieri.

Stando ai risultati provvisori dell'Ufficio federale di statistica (UST), alla fine del 2007 la popolazione che risiedeva in modo permanente in Svizzera ammontava a 7'591'400 abitanti. Questa cifra comprende sia le persone di nazionalità svizzera che quelle di nazionalità straniera, ad eccezione dei dimoranti temporanei per meno di un anno (61'000 persone) e delle persone nel processo d'asilo (40'700 titolari di un permesso F oppure N).

Nel 2007 si è così registrato un aumento della popolazione residente dell'1,1% (+82'700 persone), un tasso nettamente superiore a quello degli anni precedenti. Le cause di questo aumento sono dovute all'incremento naturale (differenza tra nascite e decessi) di 14'200 persone, ai cambiamenti di statuto di 68'500 persone e al saldo migratorio.

Variazione del saldo migratorio

Le cifre provvisorie per il 2007 indicano inoltre un leggero aumento del numero delle nascite, passate da 73'400 nel 2006 a 74'500 nel 2007 (+1,5%). L'indicatore di fecondità, ossia il numero medio di figli per donna in età fertile, è pure aumentato leggermente passando da 1,44 nel 2006 a 1,45 l'anno scorso.

Il numero di decessi si è stabilizzato su 60'300 casi. Nel corso dell'anno non si sono verificati periodi di sovramortalità o di sottomortalità.

Nel 2007, sono stati celebrati 40'100 matrimoni, ovvero 300 in più rispetto al 2006 (+0,7%). Il loro livello sembra essersi stabilizzato da un decennio attorno ai 40'000 l'anno.

Per quanto concerne i divorzi, le cifre provvisorie del 2007 mostrano una diminuzione del 6%: il loro numero passa a 19'700 contro i 21'000 dell'anno precedente. Nel 2007 sono stati conclusi circa 2000 partenariati registrati, di cui quasi il 70% tra persone di sesso maschile.

Naturalizzazioni in diminuzione

Il numero di acquisizioni della nazionalità svizzera è leggermente diminuito nel 2007. L'anno scorso, 43'900 persone hanno ottenuto il passaporto svizzero contro le 46'700 del 2006, ciò corrisponde a una diminuzione del 6%.

Le acquisizioni di nazionalità rappresentano l'unico fattore di crescita del numero di cittadini svizzeri, la popolazione di nazionalità svizzera registra, infatti, sia un saldo migratorio che un incremento naturale negativi.

La popolazione invecchia

Sempre secondo i dati dell'UST, continua inoltre il progressivo invecchiamento della popolazione. La parte della popolazione di 65 e più anni è passata dal 15,4% del 2000 al 16,4% nel 2007.

Nello stesso periodo sono diminuite invece percentualmente le persone sotto i 20 anni (dal 23,1% al 21,5 %), come pure quelle dai 20 ai 39 anni (dal 28,9% al 26,8%).

Continua ad aumentare il rapporto tra le persone di oltre 64 anni e quelle di età compresa dai 20 ai 64 anni: 26,4% nel 2007 contro il 26,1% nel 2008. Tra i fattori principali all'origine di questo fenomeno vi sono il calo della fecondità, l'aumento della speranza di vita e il raggiungimento dell'età di pensionamento per molte persone.

swissinfo e agenzie

Differenze cantonali

Alla fine del 2007, sette Cantoni hanno registrato un tasso di crescita demografica superiore alla media nazionale (+1,1%).

Gli incrementi maggiori sono stati osservati nei Cantoni di Friburgo (+2,2%), Zurigo (+1,8%), Zugo (+1,7% ), Svitto (+1,6%), Vallese (+1,5%) e Vaud (+1,4%), nonché in Ticino (+1,2%).

Solo nel cantone di Uri si è registrata una leggera diminuzione nel 2007 (-0,1%).

Fine della finestrella

Popolazione straniera in Svizzera

Paesi UE/AELS: 917'600

Altri paesi europei: 472'200

Asia: 93'000

America: 63'400

Africa: 49'800

Oceania: 3'300.

(dati del 2006)

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×