Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Australian Open: Federer non ce la fa contro Nadal

Federer torna a Melbourne con nuova grinta, ma non basta...

(swissinfo.ch)

Al termine di una partita di oltre quattro ore, il numero uno al mondo Rafael Nadal ha conquistato il suo primo Open d'Australia, battendo in finale Roger Federer per 7-5 3-6 7-6 (7-3) 6-3 6-2.

L'ultimo atto degli Australian Open non ha certo tradito le aspettative: ci è voluto il quinto set e 4 ore e 23 minuti di gioco per decretare il vincitore.

Alla fine però, dopo un susseguirsi di break e controbreak, il numero uno al mondo è riuscito ad imporsi sul suo avversario più temuto per 7-5 3-6 7-6 (7-3) 6-3 6-2.

La sconfitta odierna ha un sapore particolarmente amaro per Federer. Con essa sfuma infatti il sogno di uguagliare il primato di Pete Sampras, con 14 vittorie in un grande torneo. Senza contare che con i punti conquistati a Melbourne il divario tra i due migliori giocatori al mondo si fa sempre più ampio.

Prima vittoria a Melbourne

Roger Federer e Rafael Nadal non si erano più incontrati dalla finale di Wimbledon dello scorso anno, quando lo spagnolo s'imposte 9-7 nel quinto set. Un mese più tardi il 22enne conquistò il titolo olimpico a Pechino contro Fernando Gonzales e scacciò Federer dal vertice della classifica ATP. Da allora lo spagnolo non è più riuscito a imporsi in un torneo, pur aggiudicandosi la Coppa Davis con la Spagna.

La finale di Melbourne regala dunque un nuovo successo al fuoriclasse spagnolo, il primo nel grande slam australiano. Per due volte sotto di un set, Roger Federer è parso meno lucido del suo avversario nel finale di partita, sbagliando alcuni punti relativamente facili. L'iberico si è invece mostrato più preciso nei momenti chiave dell'incontro.

Una finale da sogno

Visibilmente commosso, Federer non è riuscito a trattenere le lacrime prima di ringraziare il folto pubblico che lo ha sostenuto durante tutto l'incontro. Il basilese si è poi complimentato con Rafa: «Bravo, hai giocato in modo incredibile e meriti questa vittoria. La finale è stata fantastica. Ti auguro ogni bene per questa stagione».

Dal canto suo Nadal è parso dispiaciuto per l'ex numero uno. «Scusa per oggi, so come ci si sente delusi dopo una sconfitta. Tu resti un grande campione e riuscirai a superare Sampras». Il maiorchino ha poi dato libero sfogo alla sua gioia: «Questa vittoria è come un sogno che si avvera».

La sfida infinita tra Federer e Nadal ha tutta l'aria di proseguire anche nel 2009, vista la ritrovata forma dei due tennisti. Su Federer pesa però il verdetto delle statistiche, con 13 scontri diretti vinti da Rafael contro i 6 di Roger.

swissinfo e agenzie

Roger Federer

Età: 27 anni
ATP: 2
Titoli: 57, di cui 13 in un Grande Slam
Settimane come n° 1 al mondo: 237
Compenso in milione di dollari: 44,6
Scontri diretti: 6 vittorie

Fine della finestrella

Rafael Nadal

Età: 22 anni
ATP: 1
Titoli: 32, di cui 6 in un Grande Slam, 2 Coppe Davis e un titolo olimpico
Settimane come n° 1 al mondo: 24
Compenso in milione di dollari: 20,1
Scontri diretti: 13 vittorie

Fine della finestrella

Williams regina tra le donne

Per la 4a volta in carriera Serena Williams ha conquistato l'Australian Open.

In finale ha battuto 6-0 6-3 la russa Dinara Safina.

Con questa vittoria la statunitense torna ad essere la numero uno mondiale.

A Melbourne, la 27enne si è aggiudicato il 10o titolo del Grande Slam.

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×