Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Barometro congiunturale, un po' meno brutto

La ripresa è forse dietro l'angolo per l'îndustria svizzera

(Keystone)

Secondo le previsioni dell'Istituto di ricerche congiunturali (KOF) all’inizio del 2004 dovremmo avere i primi segni di ripresa economica.

È soprattutto il settore dell’export che dovrebbe tirare l’economia, sempre che la congiuntura migliori in Europa e negli Stati Uniti.

Il barometro congiunturale del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) ha evidenziato un lieve miglioramento lo scorso mese.

Il barometro, che fornisce con un anticipo di sei-nove mesi la tendenza del prodotto interno lordo, segnala la fine della discesa dell'economia svizzera a inizio 2004.

Il superindice si è attestato a quota meno 0,64. In giugno l'indice segnava meno 0,71 e in maggio meno 0,76.

Il leggero miglioramento non cambia le stime del KOF per tutto l’anno corrente, che resta sempre all’insegna della stagnazione.

L'inchiesta del KOF ha mostrato che il numero di impieghi a tempo pieno è sceso del 1,4 %, a 3 milioni. In Svizzera vivono circa 7,3 milioni di persone.

Richard Etter, capo del settore business survey del KOF, interpellato da swissinfo, ha specificato che: “l’economia deve crescere almeno del 2% per generare sufficienti nuovi impieghi, ed invertire il trend negativo attuale del mercato del lavoro”.

Ristorazione, vendita al dettaglio, industria ed edilizia

Nel secondo trimestre l’economia elvetica ha subito una nuova regressione. Negativi soprattutto i settori alberghiero, di vendita al dettaglio e, in misura minore, industriale.

Anche se la maggior parte delle imprese edilizie giudica ancora negativamente la situazione corrente, non si è verificato nessun peggioramento. In tutte le regioni svizzere il settore ha ripreso un po’ di ossigeno, tranne che in Ticino.

La mancanza di manodopera viene nuovamente indicata più spesso come ostacolo al completamento dei progetti.

Solo le banche e le assicurazioni, anche se queste ultime in maniera meno pronunciata, hanno fatto registrare un aumento della richiesta.

Esportazioni

Le previsioni al «leggermente meno brutto» dovranno essere confermate dal barometro nei prossimi due o tre mesi.

Per il momento è soprattutto il settore dell’export a registrare un miglioramento delle aspettative degli imprenditori, ha dichiarato il direttore del KOF, Bernd Schips, durante la conferenza stampa di martedì a Zurigo.

La condizione principale perché le aspettative non vengano ora deluse, è che la congiuntura si riprenda negli USA e in Europa.

La debolezza della crescita in Germania, partner commerciale principale della Svizzera, è ancora un problema.

swissinfo e agenzie

In breve

Il barometro congiunturale del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) ha evidenziato un lieve miglioramento lo scorso mese e prevede un rallentamento della stagnazione a partire dall’inizio del 2004.

Hanno partecipato all'inchiesta del KOF più di 4.300 ditte elvetiche.

La leggera ripresa dovrebbe venire soprattutto dai settori dell’export e bancario.

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×