Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Basilea, Federer resta il re di casa

Un altro trofeo per la bacheca di Federer

(Keystone)

Roger Federer ha difeso con successo il titolo conquistato lo scorso anno agli Swiss Indoors di Basilea. Il numero uno del tennis mondiale ha battuto il finlandese Jarkko Nieminen con il punteggio di 6:3, 6:4.

La vittoria permette di stabilire in anticipo che Federer chiuderà la stagione 2007 in vetta alla classifica mondiale. È il quarto anno consecutivo che il tennista elvetico raggiunge questo traguardo.

A Basilea, Roger Federer è di casa e ci tiene a fare bella figura. Il numero uno al mondo ha però dovuto lasciarsi alle spalle numerosi tentativi prima di riuscire, lo scorso anno, a vincere il torneo basilese.

Ora, però, sembra essere intenzionato a non lasciarselo più sfuggire. Domenica, davanti al suo pubblico, Federer ha lasciato ben poco spazio a Jarkko Nieminen, numero 29 dei valori mondiali, e ha vinto l'incontro in due set con un eloquente 6:3, 6:4. La partita è durata appena 61 minuti ed entra nella storia del torneo come la finale più rapida mai disputata.

«Magnifico, è proprio divertente giocare in questo scenario», ha dichiarato a fine partita un Federer visibilmente toccato dal caldo abbraccio del pubblico, che ha onorato con applausi non solo le prodezze tennistiche del suo beniamino, ma anche ogni sua dichiarazione.

A chi gli chiedeva se per lui le vittorie siano ormai una droga, Federer ha risposto di no. «Giocare a tennis ed essere il numero uno è sempre stato il mio sogno, ma so benissimo che nella vita ci sono cose più importanti della vittoria in un torneo». E se vincere fa sempre piacere, «so che verrà il giorno in cui non sarò più il migliore. Ora però mi godo il successo. Ho vinto a Basilea e comincerò il 2008 come numero uno al mondo».

In effetti, l'obiettivo principale di Federer a Basilea non erano i 120'000 euro di premio, ma il consolidamento della sua posizione di leader del tennis mondiale. Il suo principale antagonista, Rafael Nadal, non potrebbe strappargli la vetta della classifica nemmeno vincendo i tornei di Parigi–Bercy e Shanghai (Masters). Per il quarto anno consecutivo, Federer termina la stagione come numero uno. Da quando, nel 1973, è stata introdotta la classifica mondiale, quest'impresa è riuscita solo a Jimmy Connors, John McEnroe e Pete Sampras.

Niente da fare per Nieminen

L'andamento della finale non ha sorpreso nessuno. Prima dell'incontro di Basilea, il 26enne finlandese aveva già affrontato sette volte Federer e non era mai riuscito a vincere neppure un set.

Pur andando in vantaggio nei primi due turni di battuta di Federer, Nieminen non è riuscito a mettere a segno i punti decisivi e si è trovato subito sotto di tre giochi. «Ho fatto del mio meglio, ma contro di lui non ci sono soluzioni», ha commentato il finlandese a fine incontro. «Ho iniziato male e poi è stato difficile ritornare in partita, anche se nel secondo set ho giocato meglio».

In effetti, nel corso del secondo set, Nieminen ha avuto l'occasione di andare sullo 0:2, ma Federer ha saputo contrastare la palla di break. Poi, sul 4:4, senza troppi sforzi, Federer ha strappato il servizio al suo contraente. A questo punto la strada verso la vittoria era tutta in discesa.

Amara sconfitta per Patty Schnyder

Domenica è scesa in campo per una finale anche la migliore delle tenniste elvetiche. Ma a Linz, in Austria, Patty Schnyder non ha saputo fare da pendant vincente a Federer.

La basilese, numero diciassette dei valori mondiali, si è arresa per 4:6, 2:6 a Daniela Hantuchova. La 24enne slovacca, numero otto al mondo, ha cosi battuto Patty Schnyder per la quarta volta consecutiva.

Per la tennista elvetica, Linz è stato l'ultimo appuntamento di una stagione che non l'ha vista raggiungere i traguardi sperati. La Schnyder ha disputato due finali, ma senza vincerle. E per il momento sembra non essere in grado di rientrare nel gruppo delle prime dieci tenniste al mondo. Patty Schnyder ha fatto parte della top ten nel 2005 (numero 7) e nel 2006 (numero 9).

swissinfo e agenzie

Roger Federer

Nato nel 1981, Roger Federer si trova al primo posto delle classifiche ATP - il circuito mondiale del tennis maschile - dal febbraio del 2004.

Federer è stato designato giocatore dell'anno dalla Federazione internazionale di tennis per la terza volta consecutiva.

Nel 2007 ha vinto sette titoli. Tre di questi in tornei del grande slam (Open d'Australia, Wimbledon, US Open).

In carriera, Federer ha conquistato 52 tornei ATP.

L'unico dei quattro tornei del grande slam che non ha mai vinto è il Roland Garros di Parigi.

È ambasciatore dell'Unicef dall'aprile 2006.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×