Heidi, una storia che non ha età

Il romanzo di Johanna Spyri è stato adattato più volte per il piccolo e grande schermo. Il personaggio è stato reso popolare soprattutto da Shirley Temple, che vestì i panni della pastorella nel 1937.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2012 - 11:00

La prima produzione elvetica – e parlata in svizzero tedesco – è stata girata nel 1952 dal regista italiano Luigi Comencini. Famoso anche il disegno animato frutto di una coproduzione tedesco-giapponese. La storia è stata adattata anche in tempi più recenti. Nel 2001 Markus Imboden ha portato Heidi a Berlino. L’ultima produzione della televisione svizzera francese porta sullo schermo un'Heidi ormai adolescente. (swissinfo.ch)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo