Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Benvenuti a Riehen, la più bella del reame

Nel centro di Riehen sono ancora conservate alcune architetture tradizionali

(swissinfo.ch)

Trasporti pubblici efficienti, una politica ambientale modello e casse comunali in ottima salute fanno di Riehen la città in Svizzera dove meglio si vive.

Nel comune basilese sulle sponde del Reno non mancano tuttavia i problemi, in particolare in ambito demografico.

«Il riconoscimento non mi sorprende. È da 500 anni che questa zona è considerata un apprezzato luogo di residenza», dice a swissinfo il sindaco di Riehen.

Benchè compiaciuto, Michael Raith non manifesta eccessivo entusiasmo di fronte ai risultati pubblicati recentemente dall'Istituto degli alti studi in amministrazione pubblica di Losanna, che premiano appunto Riehen con il titolo di città elvetica dalla miglior qualità di vita.

Secondo lui, quella alle porte di Basilea non si differenzia in modo particolare dalle altre località svizzere di simili dimensioni (21'000 abitanti). La ricetta del successo è semplice: «Gli abitanti vivono circondati dal verde, ma possono usufruire dei vantaggi derivanti alla prossimità di una grande città».

Un'escursione nel comune ai bordi del Reno rivela però che sono parecchi i punti forti di Riehen.

Premiata l'energia dalla terra

Forte di una nutrita presenza di residenti benestanti (una quarantina di persone ha dichiarato un reddito superiore al milione di franchi nel 2002), il municipio di Riehen può vantare finanze rigogliose.

Sono così stati resi possibili progetti altrimenti impensabili. Come quello di disporre di un ospedale proprio, finanziato a suon di milioni (6,3 ogni anno) dal 1997. «È una spesa effettivamente cospicua, ma l'infrastruttura è ben apprezzata dalla gente», osserva Raith.

Anche dal profilo energetico Riehen può vantare una certa autonomia. La centrale geotermica nella zona nord della città consente infatti di coprire buona parte del fabbisogno energetico.

L'investimento di oltre 40 milioni di franchi ha inoltre contribuito a migliorare sensibilmente l'aspetto ambientale: il consumo di combustibili fossili (petrolio) è stato ridotto della metà e le emissioni nocive nell'aria sono diminuite del 78%.

Uno sforzo, quello del municipio, riconosciuto anche internazionalmente: nel 2004 ha ricevuto, assieme a Losanna, la medaglia d'oro dello «European Energy Award», che premia le città europee che applicano una politica energetica sostenibile.

Un minuto a piedi

Chi dice riduzione dell'inquinamento dice anche trasporti pubblici efficienti.

Bus, tram, treno, ma anche minibus e taxi. Le possibilità di spostamento offerte da Riehen sono abbondanti. «Nessun abitante deve percorrere più di un minuto a piedi per raggiungere la fermata più vicina», afferma Raith.

Lo prendiamo in parola e ci mettiamo subito alla ricerca del distributore di biglietti o della pensilina più prossima. Uno, due, tre,... cinquantanove e sessanta. Dopo un giro di orologio stiamo ancora camminando lungo il marciapiede, ma effettivamente qualche decina di metri più in là si scorgono le strisce gialle di una fermata del bus. Non siamo residenti e forse non abbiamo scelto la via più rapida: diamo per vera l'affermazione del sindaco.

Alcuni anziani passanti incontrati proprio di fronte all'amministrazione comunale ci segnalano tuttavia che «una volta i trasporti funzionavano molto meglio».

La nostalgia del passato si manifesta però maggiormente quando si tocca il tema delle imposte. «Da qualche anno i vantaggi fiscali di Riehen sono fortemente diminuiti», ammette Raith.

Nel giugno 2002, il popolo di Basilea Città ha infatti accettato un'iniziativa che esigeva che la differenza del tasso di imposizione tra la città e i due comuni del cantone non fosse superiore al 5%. Una decisione che per gli abitanti di Riehen ha significato un marcato aumento della pressione fiscale.

Luogo di residenza di artisti illustri

A non doversi preoccupare delle tasse sono invece Cézanne, Picasso, Klee, Matisse, Bacon e van Gogh. I famosi artisti sono infatti ospiti della prestigiosa Fondazione Beyeler, elemento faro dell'offerta culturale di Riehen e dell'intero cantone che attira 300'000 visitatori all'anno.

Gli amanti della pittura hanno però un difetto: dopo aver ammirato le opere esposte se ne tornano diretti a casa senza trattenersi in città, con grande rammarico da parte di commercianti e amministrazione comunale.

A non piacere al sindaco sono pure le 18'000 automobili che quotidianamente transitano sulla Baselstrasse. La strada che attraversa Riehen in direzione della Germania è fortemente utilizzata nei due sensi: i pendolari tedeschi e francesi vengono in Svizzera a lavorare, mentre i residenti della zona si spingono oltre frontiera per beneficiare dei prezzi vantaggiosi dei vicini centri commerciali.

A Riehen... per l'eternità

Dunque, anche nella città dalla miglior qualità di vita del paese non mancano le note negative. Oltre al traffico, è lo sviluppo demografico a preoccupare in modo particolare il sindaco: «Disponiamo di scuole, asili nido e centri sportivi, ma ci mancano i giovani».

Con quasi il 25% dei residenti che ha più di 64 anni, Riehen detiene infatti anche il primato di città più vecchia della Svizzera.

Chi lentamente si avvicina al giorno fatidico può però, per così dire, tranquillizzarsi. Anche in un futuro ultraterreno, gli anziani del comune basilese potranno continuare a beneficiare dei servizi della città: con i suoi 55 ettari di superficie, il «Friedhof-am-Hörnli» è infatti il più grande cimitero del Paese.

E con l'inaugurazione tre anni fa di un nuovo muro funerario, il posto per nuove urne è garantito almeno per i prossimi vent'anni.

swissinfo, Luigi Jorio, Riehen

In breve

L'Istituto degli alti studi in amministrazione pubblica di Losanna ha analizzato, nel 2002, 104 comuni svizzeri con più di 10'000 abitanti.

Sono stati presi in considerazione una trentina fattori, tra cui i luoghi di svago, l'offerta culturale, la rete dei trasporti e l'integrazione degli stranieri.

Dai risultati emerge che la qualità di vita è in generale migliore nella Svizzera tedesca, in particolare per quel che concerne il dinamismo economico.

Le città romande sono invece in testa alla classifica nella categoria «ambiente e trasporti».

I comuni ticinesi sembrano invece penalizzati dall'inquinamento provocato dal traffico lungo l'asse nord-sud.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Riehen (Basilea Città) conta 20'800 abitanti su una superficie di 11 km2.
Con il 24,7% della popolazione al di sopra dei 64 anni, è la città più vecchia della Svizzera.
Il cimitero cantonale sul suo territorio è il più grande del Paese (55 ettari).
Nel 2002, 38 persone hanno dichiarato un reddito imponibile superiore al milione di franchi.
Disoccupazione: 1,7%.

Fine della finestrella


Link

×