Prospettive svizzere in 10 lingue

Berna-Tirana: accordi di libero scambio

(Keystone-ATS) BERNA – A partire dal primo di novembre fra Svizzera e Albania entreranno in vigore due accordi: uno libero scambio in ambito AELS/EFTA e uno bilaterale sull’agricoltura.
Con l’accordo fra l’Albania e gli stati dell’Associazione europea di libero scambio, di cui fa parte la Svizzera, verranno a cadere i dazi doganali sui prodotti industriali, sul pesce e sui frutti di mare.
Secondo la Segreteria di Stato dell’economia (Seco) il nuovo trattato permette alla Svizzera di mettersi sullo stesso piano dei concorrenti europei: fino ad ora l’Albania aveva infatti vantaggi doganali per il suo status di paese in via di sviluppo, ma non valeva ovviamente il contrario.
L’accordo bilaterale sull’agricoltura permette di sopprimere i dazi anche per altri prodotti, come ad esempio i formaggi, che potranno essere liberamente esportati verso il paese balcanico. Dall’Albania arriveranno invece specialità come l’olio d’oliva e le “salsiccie secche”. Per le rimanenti merci rimarranno le attuali limitazioni doganali.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR