Navigation

CF: aumentare le deduzioni per i premi malattia dall'IFD

Palazzo federale KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 giugno 2021 - 15:10
(Keystone-ATS)

Le deduzioni concesse per i premi dell'assicurazione malattia obbligatoria e contro gli infortuni vanno aumentate. È quanto prevede una revisione legislativa inviata in consultazione dal Consiglio federale. L'aumento del concerne solo l'Imposta federale diretta (IFD).

Nel suo disegno di legge, l'esecutivo chiede che la deduzione ammonti a 3000 franchi per le persone sole (attualmente 1700 franchi), 6000 franchi per i coniugi (3500 franchi) e 1200 franchi per ogni figlio o persona bisognosa (700 franchi).

Parallelamente, il governo prevede l'eliminazione della possibilità di dedurre i premi delle assicurazioni complementari e sulla vita come pure gli interessi dei capitali a risparmio. Del resto, spiega il Consiglio federale in una nota, "già oggi non è praticamente più possibile dedurli in quanto i premi dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie spesso raggiungono già l'importo massimo deducibile".

Il governo vuole poi sopprimere la deduzione più elevata attualmente concessa ai pensionati e alle persone che non esercitano un'attività lucrativa. Per loro, le detrazioni sono attualmente aumentate del 50%. L'esecutivo ricorda comunque che con la modifica proposta queste persone potranno comunque far valere deduzioni più alte di quelle previste oggi.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.