Navigation

CF: costi vaccinazione, accordo con casse malattia

Trovato un accordo tra il Consiglio federale e gli assicuratori malattia sui costi delle vaccinazioni. KEYSTONE/Ti-Press/Alessandro Crinari sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2021 - 14:35
(Keystone-ATS)

Il Consiglio federale ha approvato oggi la convenzione tariffale con le casse malattia riguardante i costi del vaccino contro il coronavirus, con entrata in vigore retroattiva al 1° gennaio 2021.

I costi previsti per quest'anno sono stimati in 201 milioni di franchi. Le spese eccedenti verranno prese a carico della Confederazione.

La convenzione, precisa una nota governativa odierna, stabilisce un importo forfettario di 14,50 franchi per le prestazioni legate a ciascuna vaccinazione e un importo di cinque franchi per dose di vaccino, che comprende anche il materiale di vaccinazione.

Supponendo un tasso di copertura della popolazione residente del 60% e due dosi di vaccino per persona, il volume dei costi a carico delle casse malattia sarà di circa 201 milioni per il 2021. L’obiettivo del governo è di immunizzare tutti coloro che lo desiderano entro l’estate prossima.

Il prezzo effettivo della vaccinazione è confidenziale e la Confederazione si farà carico del costo eccedente i cinque franchi per dose di vaccino, conformemente alla legge sulle epidemie. Oltre a ciò, non sarà riscossa alcuna franchigia e l’aliquota percentuale sarà a carico dei Cantoni. Il costo della vaccinazione sarà dunque interamente coperto.

Condividi questo articolo