Prospettive svizzere in 10 lingue

CF: aiuto umanitario, 5 milioni in più per Siria

(Keystone-ATS) Il Consiglio federale ha deciso oggi di concedere 5 milioni di franchi in più per l’aiuto umanitario destinato alla Siria. Lo ha dichiarato oggi il Consigliere federale Didier Burkhalter durante la conferenza stampa che segue la riunione settimanale del Consiglio federale. Tale passo, ha aggiunto, si giustifica con la difficile situazione che stanno vivendo i civili sia in Siria che nei Paesi vicini, situazione resa ancora più penosa dall’arrivo dell’inverno. La somma verrà messa a disposizione delle agenzie dell’Onu attive in loco.

Oltre a ciò, i servizi del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) stanno studiando la possibilità di organizzare a Ginevra, assieme all’Ue, una conferenza internazionale sull’aiuto umanitario e il rispetto del diritto internazionale umanitario in Siria. Il DFAE auspica che tale riunione si tenga ai primi di febbraio.

Questa conferenza, ha spiegato il ministro degli esteri, dovrebbe affrontare il problema dell’accesso alle popolazioni civili da parte delle agenzie dell’Onu e la protezione dei suoi funzionari. “Bisognerà inoltre decidere su un aumento dei mezzi finanziari per le principali agenzie delle nazioni Unite attive sul terreno per mitigare le gravi conseguenze del conflitto e i cui mezzi a disposizione sono nettamente insufficienti”, ha affermato.

Stando a Burkhalter, la situazione nel paese mediorientale sta peggiorando: attualmente si contano 2,5 milioni di persone che dipendono dall’aiuto d’urgenza e 450 mila rifugiati.

Stando al ministro PLR, i 5 milioni di franchi dovranno essere approvati la settimana prossima dalle Camere nell’ambito del secondo supplemento al preventivo 2012. Tale somma verrà compensata all’interno del DFAE, ha assicurato.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR