Iván Duque ha giurato oggi a Bogotà quale nuovo presidente della Colombia, succedendo a Juan Manuel Santos, che passerà alla storia per aver firmato l'accordo di pace con le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) che gli ha fatto ottenere un Premio Nobel.

Scelto dall'ex presidente Alvaro Uribe, leader del Centro democratico di destra, Duque a 42 anni, non ha un grande curriculum politico, ed è uno dei più giovani presidenti della storia colombiana.

Nella cerimonia svoltasi sulla Plaza Bolívar il nuovo capo dello Stato colombiano ha ricevuto la fascia presidenziale dalle mani dal presidente del Senato, Ernesto Macías, in presenza di una decina di presidenti latinoamericani.

Macías ha ricordato a Duque le sfide che lo attendono: dal consolidamento della pace al rafforzamento dell'economia, dalla lotta al narcotraffico alle relazioni con il Venezuela.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.