Commessa da 93 milioni di dollari per l'ABB in Algeria

Per l'ABB si tratta della seconda commessa milionaria che si aggiudica in Algeria Keystone

Importante commessa dall'Algeria per l'industria elvetico-svedese Asea Brown Boveri (ABB). La società con sede a Zurigo è riuscita a spuntare il contratto d'appalto dei lavori, del valore di 93 milioni di dollari, in un concorso al quale hanno preso parte le più importanti ditte internazionali del settore metalmeccanico.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2001 - 16:35

La società svizzero-svedese ABB ha spuntato in Algeria un contratto del valore di circa 170 milioni di franchi svizzeri per la costruzione di una stazione di compressione. L'opera dovrebbe aumentare le prestazioni da 8 a 11 miliardi di metri cubici di una codotta per il trasporto del gas: lunga 1.400 chilometri che collega il Paese magrebino all'Europa.

La condotta è di proprietà della società statale algerina del gas Sonatrach. L'incarico verrà portato a termine in poco più di due anni in collaborazione con la stessa Sonatrach, indica una nota di ABB diffusa lunedì.

Nel luglio scorso ABB aveva già ricevuto una commessa da Sonatrach per un ammontare di 70 milioni di dollari per la costruzione di una condotta per il trasporto di petrolio. Nel 2000 ABB, che nel mondo impiega 160 mila collaboratori, ha conseguito un fatturato di 22,9 miliardi di dollari.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo