Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Commestibili o velenosi? A caccia di funghi

L'autunno è la stagione dei funghi, che spuntano in ogni forma e colore. In Svizzera, una scuola insegna agli appassionati dove trovare i funghi e, soprattutto, come distinguere le specie commestibili da quelle velenose.

Gli svizzeri adorano andare a caccia di funghi. Senza funghi, i piatti tradizionali elvetici quali lo sminuzzato alla zurighese o le specialità a base di selvaggina, non sarebbero gli stessi. Molta gente si rivolge così alla 'PilzspürnasenLink esterno', l'unica scuola in Svizzera che propone lezioni sui funghi.

Nicola Wernke e Johannes Kurt si sono conosciuti durante una giornata per imparare a riconoscere i funghi. Lei è un'appassionata di funghi velenosi e mucillaginosi, lui è un raccoglitore di funghi sin dalla tenera età e lavora come ispettore micologico. I due hanno capito immediatamente di essere la coppia perfetta per proporre una formazione in micologia, una branca della scienza che si occupa dello studio dei funghi.

Errori fatali

Durante i corsi, condividono le loro conoscenze su oltre 50 specie commestibili, i funghi velenosi e gli aspetti biologici. "Per trovare i funghi bisogna sviluppare un buon fiuto, riconoscere i suoli ricchi in nutrimenti e lasciare spazio alla propria passione", spiega Johannes 'Housi' Kurt.

A causa della crescente popolarità della raccolta di funghi, il numero di intossicazioni è in aumento. In diversi comuni è possibile far controllare i funghi raccolti da ispettori riconosciuti. Come rammenta Housi, "quando si va a caccia di funghi non ci si possono permettere errori".