Navigation

Continua lo sciopero dei piloti di Sabena

Sabena auspica la fine dello sciopero dei suo piloti e il versamento dei milioni della Swissair Keystone

I piloti della Sabena sono in sciopero, lunedì, per il quarto giorno consecutivo, per denunciare il piano di ristrutturazione della compagnia. Una trentina di voli su 90 sono stati finora annullati. Lunedì la Swissair, azionista al 49.5 % di Sabena, dovrebbe versare 200 milioni alla compagnia belga.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2001 - 10:18

Affermando che il piano di ristrutturazione della direzione condurrà Sabena al fallimento, i piloti hanno continuato l'azione iniziata venerdì mattina. Hanno distribuito volantini e spiegato all'aeroporto di Bruxelles le loro motivazioni a numerosi passeggeri in attesa.

Il portavoce della compagnia ha qualificato l'azione di «assurda» e «irrealistica». Ha ricordato che la consultazione del personale è in corso fino a martedì prossimo per permettere di dare a ognuno la possibilità di esprimersi sul piano di risanamento. La direzione contesta tutte le critiche dei piloti.

L'assemblea generale straordinaria di Sabena, che tratterà della ricapitalizzazione da parte dello Stato belga (50,5 % delle azioni) e Swissair (49,5 %), si svolgerà mercoledì. Il gruppo elvetico dovrebbe versare a quel momento 200 milioni di franchi svizzeri.

Interrogato dal quotidiano francese «Le Soir», il capo del gabinetto del primo ministro belga Luc Coene, ha qualificato il movimento di sciopero dei piloti come «molto pericoloso». A suo parere i piloti in questo modo «danno a Swissair un eccellente motivo per non versare il capitale promesso».

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?