Contro una crescita esagerata dell'aeroporto di Kloten

Decolla o non decolla il progetto d'ampliamento dello scalo zurighese ? Keystone

Sono state consegnate mercoledì alla cancelleria zurighese due inziative cantonali munite di 12'000 firme volte a frenare la crescita dell'aeroporto di Kloten. La prima chiede di fare marcia indietro sulla privatizzazione approvata in votazione nel 1999; l'altra chiede di bloccare un credito di 873 milioni di franchi votato nel 1995 per l'ampliamento dello scalo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2001 - 17:40

Zurigo ha bisogno di un aeroporto europeo regionale di buona qualità, ma non di un «mega-hub», ha dichiarato il giornalista Urs P. Gasche, già responsabile della rubrica televisiva per i consumatori «Kassensturz», durante una manifestazione organizzata per la consegna delle iniziative.

Responsabili dell'aeroporto, SAirGroup, Governo cantonale e Autorità federali hanno finora fatto causa comune per portare avanti il loro sogno di crescita incondizionata. La crisi che ne è derivata - ha aggiunto Gasche - rappresenta una chance per le persone che subiscono il rumore provocato dall'aeroporto.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo