Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Coppa Spengler a Davos: chic e sport

Atmosfera natalizia alla pista di ghiaccio di Davos

(Keystone)

Dal 26 al 31 dicembre, l'avvenimento sportivo elvetico di fine anno vive la sua 79esima edizione nella località turistica grigionese di Davos.

Tra bastoni di hockey e bicchieri di champagne, Sparta Praga, Team Canada, Eisbären Berlino e Metallurg Magnitogorsk tenteranno di strappare la coppa dalle mani del club locale.

Organizzata per la prima volta nel 1923 dal dottor Carl Spengler, in memoria del suo defunto padre Alexander, il torneo attira ormai ogni anno migliaia di appassionati di hockey su ghiaccio nella celebre località turistica del canton Grigioni.

Hotel e ristoranti sono completi. Il villaggio, altrimenti piuttosto tranquillo (se si eccettua un'altra folle settimana, quella dell'altrettanto celebre Forum economico), è colmo di gente.

Una formula che funziona

La Coppa Spengler è un cocktail ben dosato. Innanzitutto c'è la stessa Davos, stazione turistica piuttosto chic che gode di un'ampia offerta per gli sciatori. Il torneo si svolge all'interno della stupenda pista di ghiaccio locale, con i suoi 8'000 posti ed il suo ambiente leggendario.

Inoltre, l'Hockey Club Davos rimane tutt'ora il club più titolato della Svizzera, ciò che garantisce una certa legittimità alla piccola città grigionese.

La Coppa è innanzitutto un avvenimento sportivo, ma pure un appuntamento di società per tutte le classi d'età e per tutte le categorie sociali: dai semplici appassionati agli invitati del mondo politico, economico e culturale.

La manifestazione beneficia inoltre di un'ampia copertura televisiva che contribuisce massicciamente alla promozione dell'evento.

Autentica industria, il torneo genera dei milioni e rappresenta una manna finanziaria indispensabile per l'HC Davos.

Una coppa da difendere o conquistare

Il Davos, vincitore della "sua" Coppa Spengler lo scorso anno, cercherà di disputare la sua sesta finale consecutiva e, possibilmente, di vincerla. Il qualificato plotone degli avversari (Sparta Praga, Team Canada, Eisbären Berlino e Metallurg Magnitogorsk) non è tuttavia del medesimo avviso.

Soprendente trionfatore dell'edizione 2004 anche grazie agli stellari Joe Thornton, Rick Nash e Niklas Hagman (ormai tornati oltre atlantico nella NHL), Davos sogna di aggiungere per la 14esima volta il suo nome al palmarès del torneo.

Per riuscire a spuntarla, la formazione grigionese potrà contare su sei rinforzi: Timo Pärssinen, Barry Richter e Janne Niskala dello Zugo oltre alle tre "tigri" di Langnau Timmo Miettinen, Loïc Burkhalter e Oscar Ackerström.

Il compito degli uomini di Arno del Curto, che il 5 e 6 gennaio prossimo disputeranno pure la prestigiosa Coppa dei campioni europea a San Pietroburgo, non sarà però agevole.

Sparta Praga, sfortunato finalista l'anno scorso, Team Canada, un classico del torneo, oltre a Eisbären Berlino e Metallurg Magnitogorsk, rispettivamente campione tedesco e solido leader del campionato russo, dispongono di numerosi argomenti per mettere il bastone tra le ruote dei grigionesi.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

La Coppa Spengler si svolge a Davos (Canton Grigioni) dal 26 al 31 dicembre.
Si tratta della 79esima edizione della manifestazione.
L'HC Davos, che ha conquistato l'ultima edizione del trofeo, sarà quest'anno confrontato con Sparta Praga, Team Canada, Eisbären e Metallurg Magnitogorsk.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×