Coronavirus: studi, ipotesi trasmissione anche parlando

Secondo alcuni studi citati da Anthony Fauci, il coronavirus potrebbe propagarsi anche solo parlando. KEYSTONE/AP/Alex Brandon sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2020 - 18:59
(SDA-ATS)

Il coronavirus potrebbe trasmettersi anche quando la gente respira e parla, non solo quando starnutisce o tossisce.

Sono le conclusioni di alcuni studi scientifici preliminari che l'Accademia delle Scienze Usa ha esposto alla Casa Bianca e citati oggi anche su Fox News da Anthony Fauci.

Fauci - massimo esperto americano di malattie infettive e membro della task force della Casa Bianca contro il coronavirus - ha fatto riferimento ad informazioni secondo cui "il virus potrebbe in realtà trasmettersi quando la gente sta solo parlando, piuttosto che solo quando sternuta o tossisce".

L'accademia delle scienze americane ha illustrato alla Casa Bianca più risultati scientifici preliminari che propendono per una trasmissione del virus attraverso l'aria respirata dalla gente. "I lavori di ricerca attualmente disponibili sostengono la possibilità che il Covid-19 possa essere trasmesso dagli aerosol biologici generati direttamente dalla respirazione dei pazienti", ha scritto Harvey Fineberg, presidente della commissione malattie infettive emergenti in una lettera a nome dell'Accademia e rivista da vari altri esperti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo