Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cresce la fattura dell'Euro 2008

Della fattura totale di oltre 178 milioni di franchi, la Confederazione si assumerà 67,2 milioni

(Keystone Archive)

Le misure di sicurezza per il Campionato europeo di calcio 2008 costeranno sei volte più del previsto. Lo afferma la Conferenza dei governi cantonali.

In totale, la manifestazione dovrebbe così costare oltre 178 milioni di franchi ai contribuenti svizzeri.

Le cifre - riportate dal domenicale svizzero-tedesco «SonntagsZeitung», il quale cita un documento interno dei governi cantonali - sono state confermate dal segretario della Conferenza dei governi cantonali Canisius Braun.

Braun ha tuttavia puntualizzato che quelle riguardanti le spese per la sicurezza sono molto precise, mentre per le altre voci si tratta soltanto di prime stime.

Sei volte di più per la sicurezza

Mentre sale la «febbre» degli amanti del calcio nell'attesa dell'Europeo che si svolgerà in Svizzera e in Austria nel 2008, sale dunque anche la fattura che i contribuenti saranno chiamati a pagare. In totale, l'evento costerà 178,4 milioni di franchi, di cui 67,2 milioni a carico della Confederazione e 98,4 a carico delle città e dei comuni organizzatori.

In particolare, peseranno molto più di quanto si supponesse inizialmente le misure di sicurezza, per le quali si calcola che si dovranno sborsare 65,6 milioni.

La somma calcolata per la sicurezza è così più del sestuplo di quanto preventivato in partenza.

Coordinare la sicurezza

Nel dettaglio, la Confederazione dovrebbe assumere 26,4 milioni di franchi, città e cantoni organizzatori 26,3 milioni (Zurigo, Berna, Basilea e Ginevra), mentre i rimanenti 12,8 milioni andrebbero a carico dei cantoni che non ospiteranno la competizione.

Pochi giorni fa, i due Paesi hanno firmato un documento volto a coordinare le misure di sicurezza in occasione dell'evento. In particolare, si tenterà di prevenire gli atti terroristici, le intemperanze degli hooligan e la criminalità.

Cifre più precise in novembre

I costi di trasporto sono dal canto loro stimati a 23,7 milioni di franchi, quelli del marketing a 22,2 milioni, mentre i festeggiamenti costeranno 17 milioni.

Le spese amministrative sono invece valutate a 7,5 milioni e i contributi agli stadi a 22,3 milioni.

Il preventivo particolareggiato definitivo dovrebbe essere noto alla fine di novembre, dopo il relativo messaggio aggiuntivo del Consiglio federale.

swissinfo e agenzie

In breve

Il 12 dicembre del 2002, l'UEFA ha attribuito a Svizzera ed Austria l'organizzazione congiunta dei campionati europei di calcio del 2008.

La manifestazione si terrà dal 7 al 29 giugno 2008.

Le partite in Svizzera si giocheranno in quattro stadi: Berna, Ginevra, Basilea e Zurigo.

Gli incontri in Austria saranno disputati a Innsbruck, Klagenfurt, Salisburgo e Vienna.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

In totale, l'Euro di calcio 2008 costerà alla Svizzera oltre 178 milioni di franchi.
Misure di sicurezza: 65,6 milioni.
Trasporti: 23,7 milioni.
Contributi agli stadi: 22,3 milioni.
Marketing: 22,2 milioni.
Festeggiamenti: 17 milioni.
Amministrazione: 7,5 milioni.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×