Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Plurilinguismo elvetico L'italianità della Svizzera non deve diventare virtuale

Il Festival internazionale del film di Locarno è un simbolo non solo di cinematografia, ma anche di scambi culturali. Il governo cantonale ticinese ha perciò approfittato di questo appuntamento per sensibilizzare sulla necessità di tutelare e promuovere la lingua e la cultura italiane in Svizzera.

Specialisti, membri di governi cantonali e politici hanno dato vita ieri a un evento a margine del Festival di Locarno, nel quale sono state manifestate preoccupazioni per la perdita di terreno che sta accusando l'italianità in Svizzera e sulla necessità di agire per invertire questa tendenza verso un impoverimento del plurilinguismo elvetico.

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'incontro di Locarno si è aggiunto alle numerose iniziative promosse dal Forum per l'italiano in Svizzera e dalla Radiotelevisione svizzera RSI a difesa del plurilinguismo. Tra queste è stato ricordato il progetto #italiando, in collaborazione con il Dipartimento educazione cultura e sport DECS e Percento culturale Migros, che permette ai giovani del resto della Svizzera di praticare sport in Ticino imparando la lingua italiana.

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I partecipanti all'appuntamento a margine del Festival del film hanno convenuto che occorre fare di più nell'ambito dell'insegnamento dell'italiano nelle altre regioni linguistiche del Paese.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (Il Quotidiano RSI del 10.08.16)

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×