Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cura dimagrante alla Ruag

Nuove conseguenze dei malanni del settore aeronautico/spaziale. La RUAG Aerospace sopprimerà 120 posti di lavoro nella sede principale di Emmen (LU).

Già entro fine anno spariranno 57 impieghi, precisa un comunicato diramato dal gruppo tecnologico.

La recessione a livello mondiale nel settore aeronautico e spaziale, delineatasi all'inizio del 2001 e accentuatasi dopo l'11 settembre, ha provocato una riduzione delle ordinazioni, spiega la RUAG Aerospace.

Numerosi contratti con costruttori aeronautici internazionali sono stati ridotti o addirittura revocati. Inoltre le commesse del Dipartimento federale della difesa, principale cliente dell'azienda, sono in costante calo.

Rispetto dei patti sociali

«Questa insoddisfacente situazione degli ordini, le misure già adottate e per incrementare l'efficienza produttiva del gruppo e una concezione del tutto nuova per la produzione costringono la RUAG Aerospace ad attuare un ridimensionamento del proprio organico», aggiunge il comunicato.

Nel giro di un anno verranno quindi eliminati 120 posti di lavoro, di cui circa 57 nel quarto trimestre di quest'anno. «La riduzione del personale avverrà nel pieno rispetto dei patti sociali», assicura l'azienda.

1700 dipendenti in Svizzera

A Emmen lavorano in tutto 900 dipendenti. In totale in Svizzera la RUAG Aerospace ha in organico 1'700 persone.

Secondo Jack Eigenheer, portavoce dell'azienda, i vertici sono convinti che il personale toccato dal provvedimento riuscirà a trovare un'altra occupazione grazie all'assistenza di una borsa del lavoro esterna e alle strutture apposite della Ruag Aerospace.

Sono previsti anche pensionamenti anticipati e indennità di buonuscita, ha affermato il portavoce.

Un mercato difficile

In una prima presa di posizione, il sindacato transfair riconosce che la contrazione delle commesse deriva dalla crisi mondiale e non dal mancato adeguamento strutturale.

L'organizzazione dei lavoratori spera che le soppressioni di posti di lavoro possano essere assorbiti in gran parte dalle partenze naturali.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×