Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Da Singapore alla Svizzera La formazione professionale svizzera come modello per gli altri

un giovane e una donna in uno stand del congresso vpet

Apprendista in azione durante il congresso VPET del 2016.

(vpet-congress)

Singapore, Stati Uniti e Mozambico: tre Stati, tre diversi sistemi di apprendistato. Che cosa sperano di imparare questi Paesi dal convegno sulla formazione professionale VPET che si terrà prossimamente in Svizzera?

Singapore registra una percentuale di disoccupati del 2 per cento e durante il convegno si augura di conoscere delle proposte in campo educativo per arricchire la sua formazione professionale. Il Mozambico registra invece un tasso di senza lavoro del 25 per centoLink esterno: l'apprendistato deve quindi dare l'opportunità ai giovani di imparare un mestiere e trovare un impiego. Negli Stati Uniti, il 4 per centoLink esterno della popolazione non ha un'occupazione e il mercato del lavoro denota una carenza cronicaLink esterno di lavoratori qualificati.

swissinfo.ch ha contattato un esperto di ciascuno di questi tre Stati in vista del terzo Congresso internazionale sulla formazione professionale (VPET)Link esterno che si terrà dal 6 al 9 giugno a Winterthur. L'obiettivo è di presentare i loro sistemi di formazione professionale e le loro aspettative nei confronti del convegno.

Il sistema elvetico basato sulla formazione professionale di tipo duale, che combina l'apprendistato in azienda con la frequentazione di corsi teorici a scuola, viene spesso indicato come un modello da seguireLink esterno.

+ Scoprite come funziona il sistema educativo in SvizzeraLink esterno

Ong Ye Kung, ministro dell'educazione, Singapore

Ong Ye Kung

(ZVG)

Il ministroLink esterno ha conseguito un master in gestione d'impresa presso l'Istituto internazionale per lo sviluppo manageriale di Losanna (International Institute for Management Development in Lausanne, IMD) e conosce quindi bene il sistema educativo e professionale della Svizzera.

Ong Ye Kung si sente onorato di avere l'opportunità di intervenire durante il congresso. "La Svizzera e Singapore sono piccole nazioni, con un'economia votata all'esportazione e che puntano molto sulla formazione dei loro abitanti. Anche se l'obiettivo è uguale, le politiche e gli approcci in materia di educazione e formazione sono diversi poiché abbiamo una storia e una cultura differenti. È una situazione che ci permette di imparare gli uni dagli altri. Nel corso degli anni, vari ministri dell'educazione pubblica di Singapore hanno visitato la Svizzera per conoscere meglio il suo sistema formativo".

+ La visita del presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann a SingaporeLink esterno

Ong Ye Kung sostiene che serve un cambiamento di mentalitàLink esterno per quanto riguarda la formazione professionale a Singapore. Nonostante si siano compiuti alcuni progressi, indica che è necessario incoraggiare le aziende a puntare sulla formazione professionale dei loro dipendenti. Tra le varie iniziative promosse nella città-Stato, il ministro dell'educazione ricorda, per esempio, il nuovo diploma tecnicoLink esterno conseguibile nell'ambito di un apprendistato presso il Singapore Institute of Technical Education e i programmi SkillsFutureLink esterno (guadagnare e apprendere; programma di studio e di lavoro).

"L'obiettivo principale è di ampliare l'offerta formativa affinché i giovani abbiano la possibilità di scegliere tra un'ampia gamma di proposte di tipo accademico o professionale. Ciò darà loro l'opportunità di seguire un percorso appagante, capace di valorizzare le loro potenzialità e lungo il quale costruire una carriera ricca di soddisfazioni".

Kathryn P. Castelloes, direttrice delle formazioni professionali, North Carolina Community Colleges, USA

Kathryn P. Castelloes

(ZVG)

CastelloesLink esterno sovrintende i programmi di formazione professionale nella Carolina del NordLink esterno e controlla che siano rispettati i requisiti statali e federali. Il sistema dello Stato del Sud-est degli Stati Uniti unisce la formazione pratica sul posto di lavoro con quella teorica in classe.

L'offerta di apprendistati è molto ampia. Inoltre il percorso è aperto sia ai giovani sia ai professionisti con una lunga esperienza alle spalle. Attualmente più di 600 datori di lavoro mettono a disposizione un posto di apprendistato, ma la Carolina del Nord intende promuovere ulteriormente questa proposta formativaLink esterno.

Durante il congresso, Castelloes si augura di trovare tante idee innovative ed esperienze pratiche significative. "Vorrei saperne di più sulle strategie adottate altrove per promuovere la formazione professionale. Al mio rientro negli Stati Uniti vorrei applicarle anche nella Carolina del Nord e favorire così la creazione di un numero crescente di posti di apprendistato".

Alcune aziende nella Carolina del Nord, per esempio la ditta di meccanica di precisione Daetwyler, hanno introdotto degli apprendistati che si ispirano al modello svizzero di formazione professionale duale.

"Daetwyler ha proposto il primo apprendistato nel 1995. Questa azienda è sempre ancora considerata un modello a livello nazionale per quanto riguarda la formazione professionale", indica Castelloes. "Il sistema di formazione professionale della Svizzera gode di una crescente popolarità negli Stati Uniti. Molte ditte intendono promuoverlo e inserirlo nel loro programma di formazione professionale".

+ swissinfo.ch ha visitato la ditta Daetwyler nella Carolina del Nord nel 2015Link esterno

Nel corso del congresso interverrà anche il Segretario di Stato americano per l'istruzione Betsy DeVos. Di recente, l'amministrazione Trump ha promesso un sostegno economico di vari milioni alla formazione professionale.

Mzikazi Ntuli, amministratore delle sovvenzioni e dei programmi di sviluppo, ADPP, Mozambico

Mzikazi Ntuli

(ZVG)

"Il crescente numero di giovani disoccupati o sottoccupati è uno dei maggiori problemi socio-economici di buona parte dei governi africani. Senza possedere le necessarie competenze professionali, i giovani e gli adulti hanno poche possibilità di trovare un impiego che garantisca loro uno stipendio dignitoso", dice Ntuli.

Nel Paese dell'Africa meridionale ci sono poche opportunità per svolgere un apprendistato, se non nel settore privato o grazie a progetti promossi da organizzazioni non governative.

In questo momento, la formazione professionale viene sottoposta a un ampio piano di riformLink esternoeLink esterno in Mozambico. Tale rinnovamento dovrebbe favorire la creazione di un sistema formativo che risponda adeguatamente alle necessità, insegni agli apprendisti competenze spendibili sul mercato del lavoro e favorisca lo sviluppo di nuove opportunità economiche. Stando ai dati del governo, quasi l'80 per cento della forza lavoro non ha concluso la scuola elementare.

Durante il congresso, Ntuli riferirà di "una storia di successo africana", promossa dall'ONG mozambicana ADPP. L'iniziativa ha favorito la creazione di posti di lavoro e l'imprenditorialità tra i giovani, soprattutto tra le giovani donne in Mozambico.

Oltre ad apprendere da altri attori presenti al convegno, Ntuli si augura di capire come sfruttare meglio le nuove tecnologie per favorire l'acquisizione di competenze durante la formazione professionale. "In Africa stiamo iniziando a implementare le nuove tecnologie a scuola e nell'apprendistato", spiega Ntuli, che conclude ricordando che durante il convegno vorrebbe sapere quali tecnologie funzionano e quali sono stati i fattori chiave di successo.

*Tutte le interviste sono state fatte per iscritto.

VPET 18

swissinfo.ch è media partner del terzo Congresso internazionale sulla formazione professionale (VPET 18Link esterno) che si tiene dal 6 all'8 giugno 2018 a Winterthur.

Vi partecipano circa 430 persone provenienti da 80 Paesi, attive nel mondo dell'industria, della politica e dell'educazione. Il convegno si propone come piattaforma volta a favorire il dialogo e lo scambio di buone pratiche tra gli attori della cooperazione internazionale in materia di formazione professionale.

Lo slogan è "Skills for Employability and Careers" (Competenze per occupabilità e carriera). Il congresso si concentra sulle sfide attuali che l'economia deve affrontare. Gli argomenti centrali sono la digitalizzazione galoppante, la formazione permanente e lo sviluppo di programmi di studio. Degli apprendisti presentano alcune caratteristiche della loro formazione professionale nel "villaggio delle competenze".

Fine della finestrella


Traduzione dall'inglese di Luca Beti, swissinfo.ch

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.