Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Dal Portogallo con …paura

Pascal Couchepin con il primo ministro portoghese José Manuel Duraõ Barroso

(swissinfo.ch)

La visita di Pascal Couchepin in Portogallo si è conclusa con un grosso spavento. Durante l'atterraggio a Berna, si è sviluppato del fumo nella cabina dell’aereo che riportava in Svizzera il presidente della Confederazione.

La delegazione elvetica ha potuto lasciare l'aeroplano indenne.

I pompieri sono giunti subito sul posto. Stando al pilota si è trattato di un piccolo problema all'impianto di climatizzazione.

In serata lo scalo non ha saputo dare altre informazioni sul contrattempo. Il Falcon 900 utilizzato era un apparecchio affittato e non l'aereo del Consiglio federale.

Già lo scorso 8 luglio, mentre si apprestava a partire per una visita in Russia, il consigliere federale aveva avuto problemi all'aeroporto bernese. A causa di un allarme bomba, Couchepin aveva potuto decollare solo con diverse ore di ritardo.

Un milioni in aiuti urgenti

Il presidente si è recato lunedì a Lisbona per una visita di Stato di due giorni, nel corso della quale è stato ricevuto dal suo omologo lusitano Jorge Sampaio.

Nel corso dell’incontro sono stati evocati i rapporti fra i due paesi, i negoziati bilaterali bis con l'Unione europea e gli incendi che hanno devastato i boschi portoghesi nelle ultime settimane.

A questo proposito la Svizzera intende versare un milione di franchi a titolo di aiuto urgente.

Appoggio da Lisbona

Incontrando successivamente il primo ministro José Manuel Duraõ Barroso, il consigliere federale ha promesso che si interesserà del problema dei giovani portoghesi che non avrebbero sufficientemente accesso agli studi secondari e universitari in Svizzera.

Duraõ Barroso si è rallegrato delle migliori condizioni offerte ai portoghesi in Svizzera dall’entrata in vigore dell'accordo con l'UE sulla libera circolazione delle persone.

Il primo ministro ha quindi promesso che Lisbona appoggerà Berna nei negoziati bilaterali bis con Bruxelles.

Questione Alinghi

In occasione della visita di Couchepin la cittadina di Cascais, vicino a Lisbona, ha illustrato i vantaggi della sua candidatura per ospitare nel 2007 la 32ma edizione della Coppa America di vela.

Il presidente Sampaio ha sottolineato l'importanza che la manifestazione avrebbe per lo sviluppo economico del Portogallo.

Couchepin ha tuttavia rilevato come la decisione sulla sede della competizione non spetterà al governo svizzero, bensì unicamente al team Alinghi di Ernesto Bertarelli.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Gli stranieri residenti in Svizzera sono 1'450'780;
Questa cifra corrisponde al 20% della popolazione;
In Svizzera vivono 130'000 potoghesi, che rappresentano l'8.7% della popolazione straniera.

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×