Dipartimento federale della difesa: negli ultimi dieci anni tagliati oltre 8 mila posti di lavoro

Drastici tagli nell'impiego sono stati compiuti al Dipartimento federale della difesa (DDPS) negli ultimi dieci anni: gli effettivi sono diminuiti di 8211 persone. Lo rende noto un comunicato stampa diffuso martedì.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 luglio 2000 - 12:19

L'obiettivo imposto dal Consiglio federale di smantellare 8 mila posti di lavoro entro la fine del 2000 è dunque stato conseguito, si legge nel comunicato, nel quale viene precisato che in questi ultimi dieci anni sono stati effettuati anche 85 licenziamenti.

Alla fine di giugno il DDPS contava 12 385 impiegati. Le future dimensioni degli effettivi del DDPS dipenderanno dalla riforma Esercito XXI. Saranno ridefinite ed iscritte nel piano finanziario 2002-2006, si precisa nella nota.

La maggior parte delle decurtazioni dell'ultimo decennio sono state realizzate tramite pensionamenti anticipati. Nella compressione di 8211 posti sono comprese sia la privatizzazione delle imprese d'armamento, sia l'integrazione degli uffici dello sport e della protezione civile.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo