Prospettive svizzere in 10 lingue

Doris Leuthard in Norvegia: politica energetica e dei trasporti

(Keystone-ATS) La consigliera federale Doris Leuthard, in visita di lavoro oggi a Oslo, ha incontrato il ministro norvegese dei trasporti e delle comunicazioni Ketil Solvik-Olsen, il ministro del clima e dell’ambiente Tine Sundtoft e il Segretario di Stato Kàre Fostervold in rappresentanza del ministero dell’energia. Con i suoi interlocutori la Leuthard ha affrontato diverse questioni d’attualità, ha comunicato il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC).

L’incontro con il Segretario di Stato Kàre Fostervold era incentrato sulla politica energetica della Svizzera, sul futuro accordo sull’energia elettrica con l’UE e sull’apertura completa del mercato dell’energia elettrica prevista dal Consiglio federale.

A partire dal 2018, oltre ai grandi consumatori anche i privati e le piccole e medie imprese (PMI) potranno scegliere liberamente il proprio fornitore di elettricità. La Norvegia ha già compiuto questo passo nel quadro dello Spazio economico europeo (SEE), facendo esperienze positive. Si è inoltre discusso della forza idrica che, in entrambi i Paesi, riveste una notevole importanza per l’approvvigionamento elettrico e lo stoccaggio di energia.

Con il ministro del clima e dell’ambiente, Tine Sundtoft, la consigliera federale ha accennato ai lavori preliminari in vista della stesura della nuova convenzione internazionale sul clima per il periodo successivo al 2020. Sia la Svizzera che la Norvegia si impegnano a favore di una convenzione globale vincolante per ridurre i gas serra e sono disposte a sostenere il Green Climate Fund. Altro tema all’ordine del giorno: l’economia verde.

I colloqui con il ministro dei trasporti Ketil Solvik-Olsen vertevano sulla pianificazione e il finanziamento delle principali infrastrutture di trasporto. In Svizzera, per il finanziamento delle opere ferroviarie, delle strade nazionali e delle infrastrutture per il traffico di agglomerato si fa capo a un apposito fondo, che dà garanzie a lungo termine.

I due ministri si sono inoltre soffermati sulla rete di trasporti transeuropea, che comprende i principali assi di trasporto del continente europeo. La Leuthard è stata informata delle esperienze fatte dalla Norvegia con i progetti di gestione del traffico urbano. La responsabile del DATEC ha da parte sua illustrato ai suoi interlocutori il sistema di allerta dei pericoli naturali applicato in Svizzera.

Al termine della sua visita a Oslo la Leuthard ha fatto un sopralluogo presso l’officina dei veicoli ferroviari a Drammen, località alla periferia della capitale, dove viene eseguita la manutenzione dei treni Flirt, prodotti in Svizzera da Stadler Rail, ordinati dalle Ferrovie di Stato norvegesi, e dove si trova un centro di formazione.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR