Storie di vita

Il «terzo sesso» in Svizzera «Il passaporto non dovrebbe specificare il sesso di una persona»

Uomo o donna? Milusch non vuole scegliere e preferisce definirsi non-binario. Per liberarsi dalle categorizzazioni ha modificato il suo nome e il ...

Essere transgender in Svizzera «Non volevo morire nei panni di un uomo»

Togliersi la vita o vivere la propria identità femminile? È questo il dilemma con cui si è confrontata Stefanie Stalder, contadina e transgender ...

Essere intersessuale in Svizzera «Mi sento al contempo uomo e donna»

Edward ha scoperto a 16 anni di essere intersessuale. Una diagnosi che ha sconvolto la sua vita.

Mostrare di più

Diritti e rivendicazioni

Fotografia Gli omosessuali del Kosovo, liberati dall’obiettivo

In Kosovo gli omosessuali sono spesso condannati a vivere nell’ombra. Il fotografo Pierre-Kastriot Jashari ha dato voce alle loro vicende.

Omogenitorialità "Non mi si dà il diritto di essere madre con una donna che amo"

Un percorso insidioso attende le coppie di omosessuali che desiderano diventare genitori in Svizzera.

in classe con l'ABQ A scuola l'omossessualità non è più un tabù

Permettere agli allievi di interagire con giovani omosessuali e soprattutto di fare loro delle domande. Questo è l'obiettivo dell'associazione ABQ.

Mostrare di più

Ulteriore contenuto sull’argomento

Il contenuto seguente elenca ulteriori informazioni sull’argomento

Contenuto sull’argomento

LGBTIQ Maschio o femmina, omo o etero: quando le categorie vanno in frantumi

Ancora oggi le persone LGBTIQ sono vittime di violenze e discriminazioni in Svizzera. L’esistenza di una comunità è dunque fondamentale per ...

Diaporama

Identità di genere Un corpo che sta stretto

L’urbanista Nina Steiger è da poco ufficialmente iscritta come donna nel registro anagrafico. Per 54 anni è stata Ueli. Dopo un lungo processo, ...

Mostrare di più