Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Droga in aumento alle frontiere

Nel 2007 i doganieri svizzeri hanno sequestrato dei quantitativi record di cocaina, eroina ed altri stupefacenti.

La quantità di cocaina confiscata è passata dai 193 chili del 2006 ai 217 kg dell'anno scorso. La maggior parte della droga è stata sequestrata negli aeroporti, ha indicato martedì l'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

Le guardie di frontiera e i doganieri hanno inoltre trovato il triplo d'eroina (199 kg) rispetto al 2006, grazie in particolare ad un maxi sequestro nella Svizzera orientale.

Stando alle statistiche annuali dell'AFD, anche la confisca di altre droghe è in aumento, con 777 kg di canapa e 81'000 pasticche di ecstasy e di pillole thai. I doganieri hanno poi sequestrato una quantità maggiore di diluente per stupefacenti (200 kg) rispetto agli anni precedenti. Complessivamente, l'AFD ha rilevato 3029 infrazioni alla legge sugli stupefacenti (2563 nel 2006).

Medicinali e beni di lusso

L'anno scorso, l'AFD ha registrato per la prima volta la quantità di derrate alimentari contrabbandate, ma solo per i casi in cui i quantitativi superavano i 250 kg. In totale, sono state sequestrate circa 210 tonnellate di generi alimentari.

Di queste, circa 83 riguardavano il contrabbando di carne per un valore di mercato di circa 1,3 milioni di franchi. L'ammontare delle imposte sottratte è approssimativamente di 1,5 milioni di franchi.

Nel 2007, le dogane hanno pure segnalato a Swissmedic 366 casi di tentativi di importazione di medicinali falsificati o vietati in Svizzera. Altro fenomeno: durante 460 controlli, sono state confiscate merci falsificate (soprattutto beni di lusso quali abiti, scarpe, gioielli e orologi) per un valore pari a 1,3 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×