Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Le società svizzere acquistano valore in borsa

Quattro multinazionali svizzere – Nestlé, Novartis, Roche e Credit Suisse - figurano tra le prime cento società più capitalizzate al mondo. Nella classifica per paese, la Svizzera ha guadagnato due posizioni rispetto all’anno precedente, piazzandosi al sesto rango, secondo uno studio della società Ernst & Young.

La Nestlé è la società svizzera più cara: malgrado abbia perso due posizioni nell’ultimo anno (17esimo rango), il gigante dell’alimentazione ha guadagnato 32 miliardi per un totale di 176,79 miliardi di dollari. La seconda società svizzera più capitalizzata è la multinazionale farmaceutica Roche (28esimo rango, 147,1 miliardi di dollari), seguita dalla concorrente Novartis (32esimo rango, 143,8 miliardi di dollari). Chiude la classifica svizzera il Credit Suisse, alla 98esima posizione per 58,53 miliardi.

Nell’insieme, le quattro multinazionali valgono circa 526 miliardi di dollari, in crescita del 26% rispetto a un anno prima.

Lo scorso anno le principali multinazionali elvetiche hanno visto crescere il loro valore in borsa. Un fattore che ha contribuito ad aumentare l’importanza della Svizzera sui mercati borsistici internazionali. Nella classifica per paesi, la Svizzera ha così guadagnato due posti e si trova ora al sesto rango, al pari di Germania e Brasile. Al primo posto si trovano gli Stati Uniti, seguiti da Cina, Gran Bretagna, Francia e Giappone.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.