Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Marchio Ticino "Solo personale residente": razzismo o indispensabile protezionismo?

Continua a far discutere la proposta del comune ticinese di Claro: l’introduzione di un bollino per le aziende che assumono unicamente personale domiciliato nel cantone. Rimbalzata sulle prime pagine dei quotidiani italiani, l’iniziativa ha destato preoccupazione tra i frontalieri, ma anche in seno alle stesse aziende. La trasmissione di approfondimento Falò è tornata sul tema dando voce a favorevoli e contrari.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Confrontato con un alto numero di lavoratori frontalieri, il canton Ticino aveva accettato a larga maggioranza l'iniziativa popolare "Contro l'immigrazione di massa", il 9 febbraio 2014. Negli ultimi anni sono state inoltre presentate almeno tre proposte in Parlamento per favorire i lavoratori residenti. 

Il Ticino non è però l'unico cantone svizzero confrontato con un afflusso di lavoratori provenienti dalle zone di frontiera, come si può vedere in questa carta interattiva che swissinfo.ch ha realizzato a partire dai dati dell'Ufficio federale di statistica. 

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.


swissinfo.ch e RSI (Falò del 04.06.02015)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.