Nuovo stimolo per la tecnologia 'verde'

L'organizzazione di promozione delle esportazioni svizzere (OSEC) ha annunciato martedì di aver creato una nuova piattaforma, battezzata Cleantech, per sostenere le aziende attive nelle tecnologie legate all'ambiente e alle energie rinnovabili.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2009 - 11:45

In materia di tecnologie 'verdi', la Svizzera dispone di un ampio know-how. Per contro quando si tratta di sfruttare questo potenziale, si riscontrano delle lacune, sottolinea martedì l'OSEC in un comunicato.

"L'esportazione di prodotti e servizi è nettamente inferiore alle capacità", osserva l'organizzazione. Per questa ragione, l'OSEC ha deciso di lanciare una piattaforma che mira a creare una rete fra le imprese elvetiche del settore, intervenendo nel contempo con misure di marketing nei mercati considerati strategici.

"Questa piattaforma funge da ambasciatore per il settore 'cleantech' svizzero nei mercati strategici, con l'obiettivo di incrementare l'esportazione dei relativi prodotti e servizi", ha dichiarato Daniel Küng, amministratore delegato dell'OSEC.

I mercati prioritari sui quali l'OSEC intende concentrare gli sforzi sono Cina, India, Stati del Golfo, Nordamerica e alcune nazioni europee, come Germania, Francia, Olanda e Spagna.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo